#JuventusGenoa 2-0 – Apre una perla di Dybala, chiude Higuain: la Juventus passa ai quarti tornando in HD

Doveva essere la sua partita e così è stato: nella notte dell’Allianz Stadium Paulo Dybala si riprende la sua Juventus davanti ai propri tifosi, trascinando il club bianconero ai quarti di finale di Coppa Italia e battendo quasi da solo il Genoa per 2-0 con un gol e un assist.

Partita che inizia a ritmi bassi, con il Genoa che riesce a chiudersi in maniera pragmatica e contratta, con la Juventus che parte a rilento cercando di trovare gli equilibri giusti nel nuovo modulo scelto da mister Allegri, ovvero il 4-3-3 con Dybala ad agire da centravanti
La prima chance del match arriva al 24′ ed è bianconera: progressione poderosa di Bernardeschi, il quale serve Douglas Costa che sfodera un tiro in diagonale bloccato da Lamanna. Dopo un minuto occasione Juve da corner, ma la difesa rossoblu riesce a liberare l’area.
Il Genoa prova ad offendere utilizzando varie ripartenze, ma sempre in modo impreciso, favorendo il recupero palla bianconero. Chance Juventus al 38′: ottimo spunto di Douglas Costa sulla sinistra, cross baso per Dybala il quale la spedisce largo col mancino.
Traversa di Bernardeschi tre minuti dopo: punizione dell’ex Fiorentina, Lamanna la sfiora buttandola sulla traversa, palla che poi va in corner. Dopo un minuto, al 42′, la Juve trova la rete del vantaggio: splendida azione bianconera che si chiude con un grande controllo a seguire di Dybala, il quale dalla trequarti la spedisce con un preciso mancino nell’angolo alla destra di Lamanna. La prima frazione termina con il risultato di 1-0 a favore dei padroni di casa.

Secondo tempo che ricomincia così come si è aperto il primo, con la Juventus che non preme sull’acceleratore, per la gioia del Genoa.
La prima occasione della ripresa è dei rossoblu e arriva al 52′: retropassaggio pericoloso di Barzagli per Rugani, Centurion intercetta ma non riesce a segnare. Un minuto dopo sul versante opposto ci prova Bentancur con un destro da fuori, ma Lamanna blocca senza patemi.
Al 59′ ancora Juventus, stavolta con Douglas Costa, il quale penetra l’area di rigore genoana scivolando al momento del tiro, con la palla che termina sulle braccia dell’estremo difensore ospite. Sessanta secondi dopo grande occasione per il Genoa con Galabinov, il quale impegna seriamente uno Szczesny costretto a un grande intervento. Al 64′ ci riprova il bulgaro, stavolta con un mancino a giro dalla destra che termina fuori di pochissimo.
Al 76′ la Juventus la chiude con Higuain: ottimo spunto di Dybala, il quale serve con un gran filtrante il Pipita che insacca incrociando dalla destra. Da segnalare, subito dopo la rete del raddoppio bianconero, l’atteso debutto con la maglia del Genoa di Giuseppe Rossi.
Episodio all’82’: sciocco quanto goffo disimpegno di Asamoah nella propria area di rigore, con la palla che finisce tra i piedi di Pellegri, il quale viene cade dopo un contatto con il ghanese. L’arbitro Maresca assegna inizialmente il calcio di rigore, ma poi ritratta tutto dopo aver visionato l’episodio col il monitor grazia all’ausilio del Var.
All’89’ Higuain sfiora la rete del 3-0: il Pipita riceve palla in area dalla destra, si accentra e sfodera un destro che Lamanna blocca in due tempi. La partita volge al termine con il risultato di 2-0 a favore della Juventus.

Con questa vittoria per 2-0 la Juventus elimina il Genoa dalla Coppa Italia approdando ai quarti di finale, dove affronterà i cugini del Torino, uscito a sorpresa vittorioso dallo scontro contro la Roma (1-2), per un emozionante derby di Coppa.

Juventus (4-3-3): Szczesny 6.5; Lichtsteiner 6 (70′ Chiellini 6), Rugani 6, Barzagli 5.5, Asamoah 6; Marchisio 6, Bentancur 6.5, Sturaro 6; Bernardeschi 6.5, Dybala 7.5, Douglas Costa 6.5 (61′ Higuain 7). All. Allegri 7

Genoa (3-5-2): Lamanna 6; Biraschi 6, Rossettini 5.5, Gentiletti 5; Lazovic 5.5 (62′ Ricci 6), Omeonga 6, Cofie 5.5, Brlek 5.5, Laxalt 6; Centurion 5.5 (69′ Pellegri 6), Galabinov 6 (77′ Rossi SV). All. Ballardini 6

Arbitro; Fabio Maresca (sez. Napoli)

Marcatori: Dybala (J)

Ammoniti: Bentancur (J), Lichtsteiner (J), Gentiletti (G), Galabinov (G), Pellegri (G)
Espulsi: – 

TOP90esimo: Dybala 7.5 – La Joya fa di nuovo “sua” la Juventus: primo tempo da incorniciare chiuso con una rete di pregevole fattura, secondo di gestione e di abilità, con tanto di meraviglioso filtrante per il raddoppio siglato Higuain. Un gol, un assist e una prestazione con i fiocchi: sì, Dybala è tornato ed e pronto per la Roma. 

FLOP90esimo: Gentiletti 5 – Serata “no” per il centrale argentino, al quale è spettato l’arduo compito di contenere lo straripante Dybala, e si sono viste le conseguenze: non l’ha quasi mai visto. Chiude la sua brutta gara perdendosi Higuain in occasione del secondo gol bianconero. 

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008