Si è da poco concluso sul risultato di 2-1 il match tra Juventus e Benevento, valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. A portare in vantaggio i sanniti nel primo tempo è stato Amato Ciciretti. Nella ripresa i bianconeri sono riusciti a ribaltarla con reti di Higuain e Cuadrado.

LA CRONACA DEL MATCH

Nei primi minuti la Juventus prova subito a spingere sull’acceleratore con gli ospiti chiusi nella propria metà campo. La prima occasione pericolosa capita al 13′ sui piedi di Douglas Costa: il brasiliano va al cross teso sul quale interviene Brignoli, che respinge in maniera non proprio perfetta; il portiere ex Perugia è salvato dal palo. Tre minuti dopo è ancora l’ex Bayern a rendersi pericoloso: conclusione dalla distanza e palla che si schianta sull’incrocio dei pali. Al 19′ il Benevento passa clamorosamente in vantaggio: punizione dai 25 metri battuta da Ciciretti; Szczesny valuta male la traiettoria e viene beffato. I bianconeri provano subito a reagire. Intorno al 30′ doppia occasione sui piedi di Cuadrado: prima viene chiuso da Di Chiara; poi, su suggerimento di Dybala, non inquadra la porta da pochi metri. Al 34′ si accende il numero 10 bianconero, che entra in area e conclude di destro: Brignoli è attento e respinge in calcio d’angolo. Sei minuti ancora Dybala ad un passo dal gol del pareggio: sponda di Higuain per l’ex Palermo, che non riesce a colpire in maniera pericolosa; palla di poco alta. Dopo due minuti di recupero si conclude la prima frazione: Benevento in vantaggio a Torino per una rete a zero.

Il secondo tempo si apre come si era concluso il primo: Juve in attacco e Benevento che prova a resistere. Al 48′ ci prova Higuain con il destro su calcio di punizione, ma il suo tiro termina a lato di un paio di metri. Il Pipita scalda i motori in vista dell’occasione propizia, che arriva al 57′: sponda di Matuidi per l’argentino, che di sinistro batte Brignoli e fa 1-1. La rimonta si completa al minuto 65: cross di Alex Sandro, Brignoli non interviene e Cuadrado di testa non può sbagliare. Gli ospiti, però, non mollano e al 72′ sfiorano il gol del pari: tiro al volo di Cataldi dalla lunga distanza, palla alta di un soffio. Nonostante il vantaggio, i bianconeri non riescono a chiudere la partita, che rimane in bilico fino agli ultimi minuti. Al 90′ ci prova il neo entrato Betancur, ma Brignoli riesce a respingere. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Abisso fischia la fine: Juventus-Benevento 2-1.

TABELLINO E PAGELLE

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny 5; De Sciglio 6, Rugani 6, Chiellini 6,5, Alex Sandro 6; Matuidi 6,5, Marchisio 6; Cuadrado 7 (82′ Bernardeschi sv), Dybala 5 (86′ Betancur sv), Douglas Costa 6,5 (78′ Mandzukic 6); Higuain 7. Allenatore: Allegri.

BENEVENTO (5-3-1-1): Brignoli 6,5; Venuti 5,5, Dijmsiti 6, Antei 6, Di Chiara 5,5, Lazaar 6 (62′ Lombardi 5); Chibsah 5,5, Viola 6, Cataldi 6 (88′ Parigini sv); Ciciretti 7; Armenteros 5,5 (70′ Coda 6). Allenatore: De Zerbi.

MARCATORI: 19′ Ciciretti (B), 57′ Higuain (J), 65′ Cuadrado (J).

AMMONITI: 37′ Cataldi (B), 43′ Marchisio (J), 45′ Chibsah (B), 73′ Higuain (J), 85′ Antei (B), 89′ Bernardeschi (J).

ESPULSI: –

ARBITRO: Abisso.

TOP 90ESIMOHiguain: dopo un primo tempo con pochi palloni toccati, il Pipita si sveglia nella ripresa e sigla la rete che dà il via alla rimonta bianconera. Quarta gara consecutiva in cui va a segno tra campionato e coppa.

FLOP 90ESIMODybala: a differenza del suo connazionale, oggi pare decisamente più appannato del solito. Ha sui suoi piedi diverse occasioni per andare a segno, ma manca di precisione e lucidità che spesso lo hanno contraddistinto in questa prima parte di campionato.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008