La Juventus batte gli imbattibili, la Juventus batte il Barcellona.

Questa sera allo Juventus Stadium si è giocata l’andata dei quarti di finale di Champions League tra i bianconeri e i blaugrana. Gara sicuramente difficile per gli uomini di Allegri, che però l’hanno affrontata al meglio. I piemontesi riescono a mettere subito la partita sui binari giusti, al 7′ è infatti Dybala a confezionare un gioiello e a battere Ter Stegen per il gol del vantaggio. Al 22′ poi è sempre La Joya con un altro gran bel gol a bucare la difesa del Barcellona e siglare il raddoppio della Signora.
Primo tempo durante il quale la Juve prova a tenere il risultato, con i catalani che più volte provano a rendersi pericolosi. Da segnalare soprattutto la palla gol capitata sui piedi di Iniesta poco prima della seconda rete di Dybala. Il primo tempo, comunque, si conclude 2-0.

Nella seconda frazione di gioco il Barcellona parte forte, ma la Juventus non sta a guardare. Dopo 10′ dall’inizio della ripresa i bianconeri trovano il terzo gol: calcio d’angolo dalla sinistra, grande lotta di Chiellini con Mascherano con il difensore che riesce a colpire di testa e a battere Ter Stegen. Minuto 55, 3-0 per la Juventus. Sembra che il terzo gol bianconero abbia leggermente abbattuto i catalani, non più brillanti come nel primo tempo. La Juventus va altre volte vicina alla rete, ma anche gli uomini di Luis Enrique provano a rendersi pericolosa. Gara che comunque si conclude 3-0 per Dybala e compagni.
Ora bisognerà prestare molta attenzione al Camp Nou, il PSG insegna.
Di seguito, tabellino e pagelle del match:

Formazioni e pagelle:

JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon 7; Dani Alves 6.5, Bonucci 7, Chiellini 7, Alex Sandro 6; Khedira 6.5, Pjanic 7 (dall’89’ Barzagli s.v.); Cuadrado 7 (dal 73′ Lemina 5.5), Dybala 7.5 (dall’81’ Rincon s.v.), Mandzukic 7; Higuain 5.5. A disposizione: Neto, Lichtsteiner, Asamoah, Marchisio. Allenatore: Massimiliano Allegri
BARCELLONA (4-3-3) – Ter Stegen 5.5; Sergi Roberto 4.5, Pique 5, Umtiti 5, Mathieu 4 (dal 46′ André Gomes 5); Rakitic 5, Mascherano 5, Iniesta 5.5; Messi 6, Luis Suárez 5, Neymar 5. A disposizione: Cillessen, Jordi Alba, Digne, Denis Suarez, Alena, Alcacer. Allenatore: Luis Enrique

TOP 90° – Dybala: L’argentino non si fa distrarre dagli eccessivi paragoni con Messi e sforna una prestazione da grande giocatore. I primi due palloni toccati diventano oro, la Joya li trasforma in due reti di grande bellezza. Grande tecnica, ma quanta personalità. La standing ovation dello Stadium è doverosa.

FLOP 90° – Mathieu: Difficile comprendere il perché della scelta di Luis Enrique di schierarlo. Nel primo tempo soffre incredibilmente la velocità di Cuadrado ed è proprio lui a perdersi il colombiano in occasione della rete del vantaggio bianconero. Il tecnico è costretto a sostituirlo dopo il primo tempo facendo entrare André Gomes, anche lui autore di una prestazione insufficiente.

Reti: 7′ Dybala (J), 22′ Dybala (J), 55′ Chiellini (J);
Ammonizioni: 28′ Alves (J), 53′ Suarez (B), 57′ Iniesta (B), 63′ Mandzukic (J), 74′ Khedira (J), 91′ Umtiti (B), 91′ Lemina (J);
Espulsioni: 
Arbitro: Marciniak (POL).

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008