#MarseilleAtletico 0-3, un super Griezmann consegna l’Europa League ai Colchoneros

Nella finale di Lione, l’Atletico Madrid conquista la terza Europa League della sua storia battendo per tre reti a zero il Marsiglia.

Dopo tre minuti Payet innesca la ripartenza dialogando con Thauvin, l’ex West Ham serve in area Germain che però tira alto davanti ad Obalk sprecando una grande chance per sbloccare la sfida. Insiste l’OM con Rami che al 7′ calcia a lato da appena fuori l’area di rigore, confermando il grande inizio della squadra di Rudi Garcia. L’Atletico Madrid attende, soffre ma alla prima occasione segna il goal del vantaggio: Mandanda passa la sfera ad Anguissa che controlla malissimo e manca l’aggancio regalando palla a Gabi, bravo a servire subito Griezmann che a tu per tu contro l’estremo difensore dei francesi dimostra tutta la sua freddezza e finalizzazione portando avanti i Colchoneros quando siamo arrivati al 21esimo minuto.

Al 30′ Garcia è costretto a fare a meno del proprio top player Payet, che esce in lacrime complice un problema muscolare che potrebbe pregiudicare anche il suo Mondiale visto che non era al massimo della condizione già prima di questa partita.  La prima frazione termina con il Marsiglia che non riesce a riprendersi da quei nove minuti dove hanno preso goal e perso il proprio numero dieci mentre l’Atletico gestisce con esperienza senza rischi.

Il secondo tempo viene subito compromesso per l’OM dalla seconda rete personale di Antoine Griezmann al 49esimo: questa volta è Koke a mandare in porta “le petit diable”, bravissimo nel controllo e nel vincere il duello in velocità contro Amavi per poi superare con uno scavetto Steve Mandanda. Poco dopo Godin impatta di testa e va vicino alla rete che poteva chiudere definitivamente la finale di Lione.

Dopo il raddoppio degli spagnoli, i Rojiblancos addormentano la partita mettendo in risalto le grandi qualità tecniche e di palleggio a differenza dei francesi che sembrano intimoriti e agitati anche se riescono al minuto 80 ad affacciarsi pericolosamente dalle parti di Oblak  andando ad un passo dal 2-1, con il palo interno di Mitroglu di testa su cross di Sanson.

All’88esimo il capitano Gabi riceva palla da Koke e incrocia sul secondo palo non dando scampo a Mandanda, che incassa la terza rete della serata.

Dopo due minuti di recupero, Kuipers fischia tre volte dando il via alla festa dell’Atletico Madrid.

OLYMPIQUE MARSEILLE (4-2-3-1): Mandanda 6; Sarr 6, Luiz Gustavo 5.5, Rami 6, Amavi 5.5; Zambo Anguissa 4.5, Sanson 5; Thauvin 5.5, Payet 6 (30′ Lopez 5.5), Ocampos 6.5 (54′ N’Jie); Germain 5 (73′ Mitroglu). A disp.: Pelè, Kamara, Rolando, Sakai,. All.: Rudi Garcia

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak 6; Vrsaljko 6 (45′ Juanfran), Gimenez 6.5, Godin 6.5, Lucas Hernandez 6.5; Correa 6 (86′ Partey), Saul 6.5, Gabi 7, Koke 7; Griezmann 7.5 (90′ Torres), Diego Costa 6. A disp.: Werner, Filipe Luis, Savic, Gameiro. All.: Simeone.

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda)

MARCATORI: Griezmann al 21′ e 49′, Gabi all’88’.

AMMONITI: Amavi, Luiz Gustavo, N’Jie. (OM) – Vrsaljko, Lucas (ATM)

ESPULSI: –

TOP 90ESIMOGriezmann 7.5: Una sentenza, due tiri in porta e due goal che permettono alla sua squadra di alzare la terza Europa League della storia dopo quelle del 2010 e 2012. Se doveva andarsene lasciando il segno, Griezmann lo ha fatto nel migliore dei modi.

FLOP 90ESIMO – Anguissa 4.5: Aveva cominciato molto bene, sia in fase di impostazione che in quella di recupero, poi però l’errore sull’1-0 che è costato tantissimo anche in termini psicologici alla squadra di Garcia. Peccato perché il ragazzo ha dimostrato di avere qualità

 

CONDIVIDI