Juventus, Ronaldo: “Tornare qui è una grande emozione”

Cristiano Ronaldo
L'attaccante portoghese Cristiano Ronaldo durante la conferenza stampa di presentazione come nuovo calciatore della Juventus

Sarà una gara particolare domani per Cristiano Ronaldo, fuoriclasse portoghese della Juventus ma con un importante passato al Manchester United.

Gli inglesi saranno proprio i prossimi avversari in Champions League per i bianconeri e il grande ex parla così della sua esperienza all’Old Trafford: “Tornare qui a Manchester è una grande emozione, al sorteggio mi sono ricordato la storia che ho fatto qui, allo United ho vinto tutto. Mi sono ricordato anche del grande pubblico e di una persona che non dimentico, Ferguson: lui mi ha aiutato più di tutti, gli mando un abbraccio”. 


Non mancano le domande sul caso-Mayorg: “So che sono un esempio dentro e fuori dal campo al 100%, io sorrido sempre, sono un uomo felice, ho una famiglia fantastica, ho la salute, ho tutto. Il resto non interferisce. I miei avvocati sono fiduciosi, la cosa importante è che mi godo il calcio e la mia vita. Alla fine si saprà la verità”.

“Domani – prosegue – sarà difficile, il Manchester è tosto, gioca in casa ma abbiamo le nostre armi, noi siamo la Juve. Se giochiamo bene, come vuole il coach, abbiamo buone chance di vincere. Dobbiamo rispettare lo United, ma io penso che vinceremo. In quel caso saremmo praticamente qualificati”.

Tra il United e la Juventus, però, c’è stato il Real Madrid di mezzo e i giornalisti spagnoli sono arrivati a Manchester non per niente: “Non voglio fare paragoni tra Real e Juve, sono due club incredibili, fantastici. Io ho fatto la mia strada al Real, ora vivo un nuovo capitolo in uno dei club migliori al mondo, sono felice di giocare qui. Mi sto ancora adattando a squadra e campionato però mi diverto e i compagni mi aiutano. Mi godo il momento”..

“Non sono ossessionato dai premi individuali – conclude CR7 – devo focalizzarmi sulla Juve, mi piace molto giocare qui e la squadra è fantastica. Ovviamente i premi aiutano ma ne ho vinti tanti, non ci sono problemi”. 

CONDIVIDI