Con l’acquisto di Adrien Rabiot, la Juventus spera di poter fare quel salto di qualità nel reparto di centrocampo per competere definitivamente per la Champions League. Il francese sta ben impressionando nei primi giorni di lavoro con Maurizio Sarri.

L’ex PSG ha rilasciato un’intervista ai microfoni di JTV. Ecco quanto riportato da Tuttojuve.com: “Sono davvero molto contento di essere qui. La Juve è un grande club, con grande prestigio e storia. Uno dei motivi che mi ha spinto a venire alla Juve è stato quello di migliorarmi e portare la mia carriera ad un livello superiore. Questo è il posto migliore in cui farlo e giocare insieme ad eccellenti giocatori sarà speciale per il mio sviluppo e per continuare ad imparare”. 

Sul proprio piede preferito: “Sono mancino. Sono un giocatore a cui piace fare un po’ di tutto, ma se dovessi descrivere me stesso direi che sono un giocatore offensivo, a cui piace attaccare ma anche difendere. Come si dice oggi, un giocatore box-to-box”. 

Sui consigli degli altri: Ho parlato con un sacco di persone, incluso Gigi Buffon come ho detto, che conosce bene il club e con cui ho parlato della vita qui. È molto importante chiedere aiuto e consiglio per fare la giusta scelta di carriera”. 

Sui complimenti di Buffon: “È bello ricevere complimenti del genere, ho mandato un messaggio a Gigi per ringraziarlo. Lui mi ha risposto che è stato facile dirlo, perché è la verità”.

Sulla maglia della Juve: “La maglia bianconera rappresenta tanto per molte persone. La Juve ha tanti tifosi in giro per il mondo, questo perché è una società prestigiosa”. 

Sull’esordio: “Immagino la mia emozione, una grande atmosfera. Una vittoria e perché no, un assist o un gol? Non vedo l’ora di iniziare a giocare e di conoscervi. Spero che insieme ci divertiremo. Grazie a tutti”.