Juventus, Pogba esalta Dybala: “E’ incredibile, nei prossimi anni diventerà ancora più forte”

Nonostante un brutto infortunio che lo ha frenato nel corso delle prime settimane del 2018, quella corrente è la miglior stagione della carriera per Paulo Dybala, almeno per quanto concerne la fase realizzativa, dati i 21 gol siglati quando mancano ancora 2 mesi al termine della stagione.

Ad esaltare le immense qualità dell’attaccante della Juventus ci ha pensato Paul Pogba, ex centrocampista bianconero, il quale ha rilasciato la seguente intervista ai microfoni di TyC Sports: “Paulo è incredibile, davvero un giocatore di altissimo livello, di fama mondiale: sono sicuro che nei prossimi anni migliorerà e diventerà ancora più forte.

Oltre a questo è anche un buonissimo amico, gli voglio molto bene. Un soprannome? R2-quadrato, è impressionante. Tutte le volte che lo fa, funziona. Mi ha shockato quando l’ho visto, ero impressionato”.

Il francese continua parlando di altre stelle: “La prima volta che ho incontrato Messi? In occasione della finale di Champions League del 2015: era davvero piccolo, molto basso. Lui e il calcio sono una cosa sola, è un piacere per gli occhi ogni volta che lo vedo giocare. Neymar ha dichiarato che in futuro gli piacerebbe giocare con me? Per me si tratterebbe di un grande orgoglio, un piacere.

Chiosa sul rapporto con suo padre: “Per me la felicità è essere sempre in salute, vincere trofei e stare bene con la mia famiglia. Ho perso mio padre da poco, era tutto per me, chi lo ha ancora deve viverlo fino alla fine.

La vita è breve, voglio godermi tutti i momenti della mia vita: so che parlo come una persona anziana anche se ho 25 anni, ma lo dico perché ho amici che hanno avuto meno fortuna di me. Il calcio per me è un lavoro, io amo il mio lavoro, cosa posso chiedere di meglio?”. A riportare è Calciomercato.com.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese. Sogni? Diventare un rinomato scrittore, necessariamente felice.