Il centrocampista della Juventus Miralem Pjanic è stato intervistato da Premium Sport al termine dei festeggiamenti per la vittoria del sesto Scudetto consecutivo, arrivato dopo il 3-0 rifilato al Crotone allo Juventus Stadium, cosa che ha condannato i calabresi alla retrocessione in Serie B nonostante una dura lotta a denti stretti.
Il bosniaco ha parlato del lavoro fatto durante questa stagione, dicendo che il trionfo in campionato è il giusto coronamento per quanto fatto, cosa che permette poi alla squadra di entrare nella storia per il numero “monstre” di campionati vinti in modo consecutivo.
Ecco le parole di Pjanic:
“Lo scudetto è il coronamento del lavoro di un anno: abbiamo sudato tanto per ottenere questo. Siamo molto felici per questo, la società è nella leggenda. Appena sono arrivato mi hanno detto di voler vincere il sesto scudetto consecutivo per entrare nella storia. E’ stata una bella settimana ma abbiamo la possibilità di vincere ancora un altro trofeo. Il mio nuovo ruolo da regista? A Roma già con Spalletti ho giocato davanti alla difesa con De Rossi. E’ una posizione dove posso iniziare l’azione da dietro e per portare tanti palloni in avanti. E’ un ruolo che mi piace molto, Allegri mi ha corretto molto a inizio stagione e mi è servito perché sono cresciuto tantissimo in questa stagione. L’amicizia con Nainggolan? Voglio tanto bene alla Roma, ai giocatori e ai tifosi giallorossi. Sono molto contento di essere stato lì e auguro alla Roma di arrivare seconda. La Roma ha fatto una stagione pazzesca e ho grande rispetto per quella società: la Roma resterà sempre nel mio cuore. Nei cinque anni in cui ho giocato lì ho provato sempre a insidiare e a battere gli avversari poi ho voluto fare un altro passo nella mia carriera, ho voluto rimettermi in discussione e provare a vincere altri trofei”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008