Juventus, occhi su Ndombele del Lione: Aulas non fa sconti

Non solo top player nel mirino della dirigenza juventina: Fabio Paratici, da qualche giorno orfano del collega Beppe Marotta, ha messo gli occhi su un giovane francese classe ’96.

Tanguy Ndombele, centrale di centrocampo non ancora 22enne, è da due stagioni un calciatore del Lione: nel 2017, infatti, l’Olympique lo ha pagato complessivamente 10 milioni per strapparlo all’Amiens. 

Il gioiello francese, in campo in tutti i match del club transalpino quest’anno (e 13 su 14 sono da titolare), fa gola a diversi club in Europa, tra cui il Manchester City di Pep Guardiola, oltre al Chelsea e allo United: nell’ultimo match contro il PSG al Parco dei Principi, stando a quanto scritto da Tuttosport, Ndombele è stato visionato dal club juventino che potrebbe sedersi al tavolo col Lione per trattare. Il presidente Aulas, però, non è propenso ad abbassare le sue pretese, le quali si attestano attualmente sui 40 milioni. 




Non solo top player nel mirino della dirigenza juventina: Fabio Paratici, da qualche giorno orfano del collega Beppe Marotta, ha messo gli occhi su un giovane francese classe ’96.

Tanguy Ndombele, centrale di centrocampo non ancora 22enne, è da due stagioni un calciatore del Lione: nel 2017, infatti, l’Olympique lo ha pagato complessivamente 10 milioni per strapparlo all’Amiens. 

Il gioiello francese, in campo in tutti i match del club transalpino quest’anno (e 13 su 14 sono da titolare), fa gola a diversi club in Europa, tra cui il Manchester City di Pep Guardiola, oltre al Chelsea e allo United: nell’ultimo match contro il PSG al Parco dei Principi, stando a quanto scritto da TuttosportNdombele è stato visionato dal club juventino che potrebbe sedersi al tavolo col Lione per trattare. Il presidente Aulas, però, non è propenso ad abbassare le sue pretese, le quali si attestano attualmente sui 40 milioni. 

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.