Juventus, Matuidi aspetta, ma trenta milioni sono troppi

Senza dubbio Blaise Matuidi è uno dei centrocampisti più forti nel panorama europeo: solidità, ottima interdizione, corsa e un gran tiro completano un profilo notevole. Ma Blaise ha anche trent’anni: che se da una parte significano esperienza (internazionale tra l’altro) dall’altra significa che il giocatore si trova proprio all’inizio della discesa dell’aspettativa professionale.

Il centrocampista francese, in cima alla lista desideri dalla Juventus aspetta i bianconeri già dalla scorsa stagione: l’offerta arrivò a trenta milioni ma Al-Khelaïfi la stracciò e Blaise non la prese proprio benissimo.

Ora la porta d’uscita è aperta: contratto in scadenza nel 2018, parabola discendente della carriera, Rabiot è pronto per sostituirlo come principale centrocampista fisico. La Juve può tornare all’attacco. Sempre Al-Kelaïfi permettendo, ma trenta milioni sono troppi ormai.

CONDIVIDI
Nasce a Roma nel 1991. Appassionato di parole, in qualsiasi forma o attraverso qualsiasi mezzo di trasmissione.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008