Juventus, l’ex Pereyra: “In vista del Tottenham i bianconeri devono prepararsi bene fisicamente. La chiave per fermarli è il contropiede”

Roberto Pereyra, duttile centrocampista in forza attualmente al Watford, ha rilasciato la seguente intervista ai microfoni di Tuttosport, soffermandosi sull’impegno di Champions League della Juventus, sua ex squadra, contro il Tottenham, squadra affrontata e fermata dalla squadra dell’argentino in campionato.

Cosa direbbe a Dybala sul Tottenham?
“A Paulo e a tutta la Juve dico di prepararsi bene fisicamente: ci sarà da correre tanto e vivere dei duelli duri. Il Tottenham è una squadra molto fisica e gioca per novanta minuti con una intensità mostruosa. E poi in attacco hanno un certo Kane, un vero bomber. Senza dimenticare Llorente: quando ci siamo incrociati, l’ho trovato bene. Fernando mi ha detto che è molto felice”.

Dovesse indicare un altro punto di forza degli inglesi?
Moussa Dembelé: lotta come Vidal, però non segna con la facilità di Arturo. E occhio al ritorno di Lamela. Per i miei ex compagni avrei preferito il Liverpool rispetto al Tottenham, però la Juventus è sempre la Juventus. I bianconeri hanno la forza e la qualità per passare il turno, ma di sicuro non saranno due partite semplici”.

Qual è stata la chiave del vostro pareggio?
“Siamo riusciti a giocare in contropiede: li aspettavamo abbastanza bassi e poi ripartivamo. Se al Tottenham lasci spazio, hanno qualità fisiche e tecniche per fare male davvero”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008