Dopo la bomba della scorsa estate che ha portato Ronaldo all’ombra della Mole, l’asse Torino-Madrid potrebbe tornare ad infuocarsi nel prossimo segmento di calciomercato.

Nonostante il ritorno in panchina di Zinedine Zidane e il minutaggio (ri)acquisito con il francese, Isco potrebbe non vestire la casacca galactica nella stagione 2019/20: lo spagnolo, non è un segreto, è nel mirino di Fabio Paratici almeno da due estati e quella imminente potrebbe segnare il passaggio in bianconero del trequartista ex Malaga.

Il rapporto ottimo con Zidane potrebbe non bastare a convincere il talento spagnolo, messo da parte dall’ex tecnico Solari e prossimo a giocarsi il posto con i due futuri acquisti (quasi certi) Eriksen e Hazard: in caso di arrivo di entrambi dalla Premier League, la Juventus potrebbe farsi avanti per convincere Perez a trattare la cessione del 26enne spagnolo. Dal canto suo, Zidane sarebbe disposto a lasciarlo partire solo e soltanto se arrivassero entrambi i talenti dall’Inghilterra: a quel punto i bianconeri metterebbero sul piatto circa 80 milioni di euro per portare, ad un anno di distanza, un altro blancos all’ombra della Mole.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.