Juventus, Del Piero: “Merita di vincere la Champions League”

Del Piero

L’ex giocatore della Juventus, Alessandro Del Piero, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L’ex capitano bianconero, ricorda il suo debutto contro il Foggia e le parole di Trapattoni: “Ragazzo, entra. Mi raccomando: tieni palla e prendi qualche fallo. Quel momento fu bellissimo, la settimana dopo ancora di più: entrai a Torino contro la Reggiana e segnai”

Il segreto per vincere la Champions League: “Una squadra forte e coesa, grande fiducia e consapevolezza nei propri mezzi, arrivare nella migliore condizione fisica e mentale nei momenti importanti, dai quarti in poi. Non cito la fortuna, che pure serve, ma considerarla non fa parte della mentalità vincente”.

Del Piero, poi, parla di quella che potrebbe essere la squadra vittoriosa in Champions League: “Prima fila: Real Madrid, di diritto dato che ne ha vinte tre, anche se ha perso Ronaldo. Seconda fila, le pretendenti: Juve, City, Psg. Terza fila: Barcellona, Bayern, Liverpool”.

Un pensiero sulla Juventus: “È certamente una delle migliori. Non l’unica, ma merita di stare molto in alto. Se è più forte della mia Juve? Impossibile fare paragoni, credo però che non abbia ancora raggiunto il livello di personalità e consapevolezza della prima Juventus di Lippi, quando raggiungemmo quattro finali europee consecutive. Resta il rammarico di averne vinta una sola .”

Cosa ha pensato Del Piero quando ha sentito che la dirigenza bianconera stava trattando l’acquisto di Cristiano Ronaldo? “Semplicemente non ci ho creduto. Pensavo fosse una bufala “


CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.