Il Milan perde la supercoppa e Gonzalo Higuain. L’attaccante, infatti, è ad un passo dal Chelsea. La Juventus, secondo quanto riportano i colleghi di calciomercato.com, starebbe lavorando con il club londinese per definire la modalità del trasferimento.

Il pipita lascerebbe la vecchia signore in prestito con diritto di riscatto fino a giugno, ma nel caso in cui il Chelsea o Higuain stesso raggiungessero determinati obiettivi, allora il prestito si allungherebbe fino al 2020. Diversamente, il classe ’87 ritornerebbe a Torino e si aggregherebbe alla squadra al termine di questa stagione.

Nel frattempo, il Milan lavora all’alternativa dell’argentino: Piatek, centravanti del Genoa, che tanto ha fatto bene in questi primi mesi in Liguria, piace alla dirigenza rossonera. Nel caso in cui Leonardo non arrivasse il polacco, il diavolo virerebbe su Batshuayi, in uscita dal Chelsea, così come Morata, che però è in procinto di raggiungere Simeone all’Atletico Madrid.

Pare sia già giunta al capolinea, quindi, la storia tra l’attaccante argentino, ex Napoli, e il Milan. La separazione potrebbe far bene ad entrambe: al giocatore, che a Londra ritroverebbe il suo maestro Maurizio Sarri, e il Milan che si affiderebbe a ragazzi motivati e convinti del progetto. Nessuno, in quel di Milano, mette in dubbio le qualità del pipita, ma, ancora una volta, la mente dimostra di avere un peso maggiore rispetto alle gambe: essere sul pezzo è fondamentale per raggiungere determinati obiettivi, personali o di gruppo.

CONDIVIDI