Nonostante la partenza di un uomo chiave nei sei scudetti vinti consecutivamente come Bonucci, la Juventus ha svolto un ottimo precampionato agli ordini di mister Allegri, battendo il PSG e non sfigurando contro Barcellona e Roma.

Massimo Carrera, allenatore dello Spartak Mosca e vice di Conte dal 2011 al 2014, ha commentato così i risultati nelle amichevoli e l’addio del centrale di Viterbo ai microfoni di TuttoJuve.com:

“Ho visto le ultime partite che ha svolto, è stata una buona Juventus. E’ sempre forte, ha preso più consapevolezza dei propri mezzi. Mi ha sorpreso l’addio di Bonucci e non entro in merito, basta vedere Neymar (ride, ndr) e capisci che nel calcio può succedere davvero di tutto. Penso che la Juve rimane la squadra da battere”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008