Juventus, Buffon sul ritiro: “Andrò avanti finché avrò voglia di soffrire”

buffon

Torna di attualità il futuro di Gianluigi Buffon con la maglia della Juventus e nel mondo del calcio in generale.

L’estremo difensore bianconero, secondo quanto riportato da TuttoJuve.com, ha espresso la propria opinione riguardo tale situazione: Quando smetterò? Le motivazioni sono tutto. Finché ho voglia di soffrire, di combattere, andrò avanti. Dovrò capire, insieme alla società, a che livello di energie sarò e se potrò continuare oppure no. La cosa che mi fa stare sereno è il fatto che, qualunque sia il mio futuro, mi sento molto tranquillo e gratificato per quello che è stata la mia carriera e per quello che penso di aver dato al Parma, alla Juve, alla Nazionale, al calcio”.

Infine su Astori, tragedia che ha coinvolto la Fiorentina e la Serie A: Astori? Andare a Firenze per noi juventini non è mai semplice. Al nostro arrivo, però, vedere i tifosi viola che ci hanno applaudito, che ci chiamavano e ci ringraziavano è stato molto bello. La nostra presenza li ha fatti sentire meno soli e questo mi ha reso orgoglioso. Ho vissuto la giornata di Firenze, quella dei funerali di Davide, in maniera molto coinvolgente. Era l’ultimo saluto non a un mio grande amico, ma a una delle più belle persone nelle quali mi sono imbattuto nello sport”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.