Alla vigilia della semifinale di ritorno contro il Monaco, il portiere e capitano della Juventus Gianluigi Buffon ha parlato ai microfoni di UEFA.com. Queste le sue parole, riportate da Tuttomercatoweb.com:

“Verso il 30esimo minuto della sfida del Monaco sul campo del City, ho scritto ad uno dei nostri direttori e gli ho detto: “Questi possono arrivare in finale, sono molto forti”. Questo dimostra il rispetto che abbiamo per loro. Giocano in maniera positiva, fanno un calcio energico, sono una squadra fisica con giocatori di qualità ed esperienza. Per arrivare in finale dovremo superare un ostacolo insidioso tanto quanto il Barcellona. La mia longevità? Ho attraversato 3 generazioni di calciatori. Quando avrò smesso rivedrò questi giovani del 2000 e ricorderà di averli affrontati agli inizi della loro carriera. La Champions? Col passare degli anni la mia motivazione è diventata sempre più forte. Dopo il Barcellona ero felice, ma non ho festeggiato troppo perché ad un certo punto o vinci trofei o provi solo disappunto. Per questo, visto che sono rimasto male tante volte, mi sono imposto di non festeggiare fino alla vittoria. Alzare quel trofeo significherebbe molto per me, sarebbe la più grande gioia della mia carriera insieme al Mondiale del 2006. Ho sempre sognato di vincere la Champions e sono sempre stato convinto di poterci riuscire”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008