La Juventus accoglie definitivamente il centrocampista Rodrigo Bentancur: la società piemontese, infatti, dopo la partenza di Bonucci ha mostrato di voler continuare il proprio progetto vincente rimanendo stabile sulla propria volontà di continuare a puntare sui giovane talenti.

Bentancur, attraverso i microfoni di JTV, ha parlato del suo arrivo in bianconero mostrando tutto il suo entusiasmo per questa sua nuova avventura calcistica:

“Ho guardato le partite della Juve e come giocano i centrocampisti. Il calcio italiano è più veloce di quello argentino, ma sono pronto. Il mio primo obiettivo ora è ottenere la fiducia del mister e di ritagliarmi spazio. Mi piace giocare in modo semplice, davanti alla difesa, ma anche attaccare. Tra i centrocampisti in rosa a chi somiglio di più? Probabilmente a Pjanic. Da questo club sono passati molti campioni del mio paese e anche per questo motivo per me è un onore indossare questa maglia. Spero di tenere alto il loro nome. Nel calcio un giorno le cose vanno bene e un giorno male, ma le critiche servono a tenere i piedi per terra. Li ho mantenuti anche grazie alla mia famiglia, che mi ha permesso di capire quanto sia importante lavorare sodo. Un soprannome? In Uruguay mi chiamavano Lolo”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008