Non è amcora detta l’ultima parola sulla Radiazione di Moggi dalla FIGC.

Si perchè i suoi legali hanno infatti annunciato che presenteranno un ricorso in Cassazione per annullare la radiazione del loro assistito.

Queste le parole dei suoi legali: “Il ricorso in Cassazione si fonda sull’opportunità, dal punto di vista sistematico, di superare l’interpretazione sancita dalla Corte Costituzionale, con la sentenza n. 49/2011 – che ha sancito che, avverso le sanzioni disciplinari sportive, può essere proposta azione soltanto risarcitoria innanzi al Giudice Amministrativo, quantomeno con riferimento alle sanzioni disciplinari sportive costituite dalla radiazione. La Cassazione potrà valutare se superare direttamente tale interpretazione restrittiva sancita dalla Corte Costituzionale e ripresa dal Consiglio di Stato nella sentenza impugnata, annullando tale sentenza e rimettendo al Giudice Amministrativo la valutazione dell’azione demolitoria a suo tempo presentata dal sig.

Moggi innanzi al Tar Lazio, oppure se rimettere la questione della compatibilità del diritto vivente sancito dalla Corte Costituzionale n. 49/2011 rispetto alle norme costituzionali ed alle norme dell’ordinamento europeo, sollevando una nuova valutazione innanzi alla Corte Costituzionale o alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea“.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008