Kwadwo Asamoah ha ormai deciso di lasciare la Juventus per approdare alla corte di Luciano Spalletti in quel di Milano. Eppure, intervistato dai microfoni di CitiFM, ha cercato di driblare la domanda e di velare il nome della sua prossima squadra, non negando però l’addio alla Juve:

I rumors nel calcio ci sono sempre: da giocatore, le squadre ti approcciano, provano a muoversi. Non resterò alla Juventus, ho già fatto il mio annuncio e dato il mio addio. Annuncerò molto presto la squadra per cui giocherò“.

Ovviamente immancabile, poi, un omaggio alla squadra che lo ha reso grande e che gli ha permesso di vincere così tanti trofei: “Ho trascorso sei anni bellissimi alla Juventus, in ciascuno dei quali abbiamo raggiunto grandi obiettivi e trofei. Sono molto felice: non tutti i giocatori hanno l’opportunità di vincere trofei ogni anno. Sono grato di essere stato parte di tutto quello che abbiamo fatto con questo grande club“.

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008