Juventus, Arrivabene non sostituirà Marotta: “Resto nel CdA, ma il mio futuro è alla Ferrari”

Dopo la vittoria netta sul Napoli, in casa Juventus è scoppiata la bomba che ha fatto quasi trascurare il risultato ottenuto sul campo: Giuseppe Marotta, uno degli artefici dei successi di questi anni, ha annunciato che dal 25 ottobre non sarà più l’amministratore delegato dei bianconeri.

Da domenica è iniziato il solito giro di nomi per la sua sostituzione, tra i quali figura quello di Maurizio Arrivabene, attuale team principal della Ferrari.

Il dirigente del Cavallino Rampante ha però smentito il possibile approdo alla Juve ai microfoni della Gazzetta dello Sport:

“Io sono alla Ferrari e il mio futuro sarà alla Ferrari. Io sono da anni un esponente del consiglio di amministrazione della società (la Juventus, ndr) e prima di assumere questo incarico a Maranello, avevo la delega del controllo/rischi. Mi fa piacere restare nel cda, sempre che la nomina venga accolta nella prossima assemblea dei soci, e ne sono onorato. Ma il mio lavoro resta qui”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.