#RealMadridJuventus, Allegri: “Non giudico il rigore, ora testa al campionato”

Allegri

Ha parlato Massimiliano Allegri, ai microfoni di Premium Sport, riguardo alla partita di stasera contro il Real Madrid, vinta per 3-1. Punteggio non sufficiente per passare il turno.

Sul rigore –Non mi va di giudicare questo episodio finale, sono molto dispiaciuto per quello che ha fatto la squadra. Abbiamo fatto bene. E’ un episodio al rovescio rispetto a quello su Cuadrado nel finale a Torino. Sapevo che quell’episodio avrebbe cambiato la qualificazione. Meritavamo almeno i supplementari. Avevamo ancora due cambi che sarebbero stati importanti“.

Cosa resta – “Ora c’è il campionato e va portato in fondo, bisogna essere più forti di queste cose perché ci fortificano. Resta il fatto di aver fatto una grande partita, come per 60′ a Torino, dove il risultato ha ingannato. Dispiace uscire così, ma ora dobbiamo essere ancora più bravi a toglierci di dosso quest’episodio e ripartire“.

Sul modulo –Senza Dybala abbiamo trovato benefici così, con lui invece bisogna giocare con i quattro d’attacco. Ora abbiamo un finale di stagione in cui c’è bisogno di tecnica“.

Sul dibattito con Sergio Ramos –Mi ha detto che era rigore. Io gli ho detto che era rigore anche quello dell’andata su Cuadrado. Ha capito, ma ha fatto finta di nulla

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.