Juventus, Allegri: “Ho chiamato Perez e ho rifiutato il Real per la Juve”

Allegri

Dopo l’annuncio di Lopetegui come prossimo allenatore del Real Madrid, emergono alcuni retroscena riguardo la ricerca, negli ultimi giorni, del nuovo tecnico da parte del presidente blancos Florentino Perez.

Uno dei nomi più caldi della lista di Perez era sicuramente Massimiliano Allegri, che ha confermato l’interesse da parte del club madrileno: “Sì, mi ha chiamato Florentino Perez per chiedermi di allenare il Real, ma gli ho detto di no perché avevo dato la mia parola al presidente Agnelli e non volevo venire meno alla parola data. Stimoli? Alla Juve si trovano sempre”.

Il tecnico bianconero è inoltre tornato sul finale di campionato, nel corso dell’intervista concessa a Sky: “Sono stati bravi i ragazzi, dopo la partita persa contro il Napoli, ad avere quella redazione e ad arrivare in fondo nel migliore dei modi, soprattutto a livello psicologico, tenendo a bada la pressione e a giocare una partita importante subito dopo a Milano con l’Inter”.

Proprio l’Inter, oltre al Napoli e alla Roma, daranno filo da torcere alla Juve secondo l’ex Cagliari: “Per lo scudetto dell’anno prossimo le avversare saranno Roma, Inter e Napoli. Per noi la vittoria dell’ottavo scudetto consecutivo resta la priorità”.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.