Juventus, Allegri: “Higuain e Dybala titolari domani”

Allegri

La sfida di domani sera a Wembley sarà lo spartiacque per la stagione della Juventus, chiamata ad eliminare il Tottenham dopo il 2-2 casalingo dell’andata.

Il tecnico dei bianconeri ha presentato la sfida ai londinesi in conferenza stampa insieme a capitan Buffon, iniziando con un tributo al compianto Davide Astori. Queste le sue parole: “Su Davide sono state dette tante cose, tanti ricordi meravigliosi. Il pensiero va alla sua famiglia e a sua figlia che a due anni non avrà la fortuna di conoscere il padre. Porterò Davide sempre con me, siamo cresciuti insieme ed è un dispiacere enorme”.

Su Dybala e Higuain. “Giocano tutti e due. Gonzalo ha fatto differenziato, è da due giorni in squadra. Sono pronti per giocare, Paulo ha recuperato bene dalla Lazio. È’ una gara così importante è bella da giocare che anche se hai meno condizione, fai la prestazione”.

Sul Tottenham come il Napoli. “Non so come giocherà il Tottenham ma loro hanno più pressione. Per noi è una finale, serviranno pazienza e tecnica. Dovremo giocare meglio rispetto all’andata, dove però abbiamo concesso poco cercando spesso il gol. Serve far meglio tecnicamente, loro lo sono, palleggiano tanto e dobbiamo toglierglielo”.

Sul precedente senza Mandzukic e con Higuain recuperato. “Non ci avevo pensato ma vogliamo vincere prima dei supplementari. Non abbiamo cambi in panchina… Sarà necessaria una gara diversa, migliore, con grande serenità. Quando dovremo difendere, dovremo fare come sempre senza pensare quel che è successo all’andata. Douglas Costa? Ci sono buone possibilità che giochi”.

Ancora sul paragone Tottenham-Napoli. “Il Tottenham ha un gigante e il Napoli uno piccolino davanti. La mentalità? Dovete chiederlo a Sarri e a Pochettino, io non li alleno…”.
Sull’atteggiamento. “Il cinismo serve, a Roma è stato un buon allenamento e Paulo è stato bravo a risolverla alla fine”.

CONDIVIDI