Juventus, Allegri: “Con Il Genoa ci sarà da soffrire. Buffon torna la prossima settimana”

Allegri

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera, in scena all’Allianz Stadium, contro il Genoa. Ecco quanto riportato da Tuttomercatoweb.com:

Su Buffon: “Settimana prossima tornerà a disposizione. E sarà titolare. Szczesny ha fatto grandi cose, quando Gigi tornerà però riprenderà il suo posto”.

Sul Genoa: “Domani sarà importante riprendere a vincere. Il Genoa è una squadra che subisce poco. Hanno due buoni calcianti da palla inattiva. La prima dopo la sosta è sempre la più difficile. Domani conterà portare a casa i tre punti. Ci sarà da soffrire. Poi ci sarà il Chievo sabato e la Coppa Italia in settimana. Quest’anno dopo le soste abbiamo perso contro la Lazio e la Sampdoria”.

Infortunati: “Dybala va valutato di settimana in settimana. Howedes sta recuperando, Cuadrado ha un’infiammazione pubica. Marchisio tornerà giovedì in gruppo”.

Dubbi di formazione: “I dubbi sono davanti, tra Douglas Costa e Bernardeschi. E dietro, con De Sciglio, Barzagli o Lichtsteiner si giocano un posto sulla destra”.

Su Rugani: “Dovrebbe essere disponibile, dopo due giorni di gastroenterite. Comunque domani potrebbe essere a posto”.

Quanto somiglia Pjanic a Pirlo? “Pjanic sono sei mesi che gioca davanti alla difesa da solo. Ma gioca più da regista. Sono due giocatori ancora un po’ diversi”.

La ripresa: “Abbiamo fatto una buona settimana con la palla, li ho ritrovati bene. Abbiamo dei carichi di lavoro che ci torneranno utili nelle prossime giornate”.

Su Dybala: “Rispetto allo scorso anno ha giocato 861 minuti in più”.

Chi vince lo scudetto? “Dobbiamo fare grandissime cose, perché il Napoli ha fatto un ottimo campionato. Noi abbiamo fatto due punti in più rispetto alla scorsa stagione. Il Napoli sta facendo la lepre. Ad aprile ci saranno gli scontri diretti e quello sarà un momento chiave, a cui arrivare nelle migliori condizioni. La Juventus, anche se è da sei anni che vince, deve far di tutto per tornare a vincere lo scudetto”.

Infine, nuovamente sul portiere azzurro: “Gigi non ha bisogno di consigli, a giugno deciderà il suo futuro. Magari, il mese e mezzo di forzato riposo gli servirà per riflettere. Ora fa il calciatore e per noi è importante che rientri con la squadra. Questo mese e mezzo di riposo forzato potrebbe servirgli per il finale di stagione”.

CONDIVIDI