Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro la Roma di domani pomeriggio alle 15 allo Stadio Olimpico di Roma. Queste le sue parole riportate da TMW: 

Centrocampo? “Non abbiamo problemi a centrocampo. Ho tanti ricambi. Marchisio e Khedira sono fuori e il primo spero di riaverlo per la Coppa Italia perché ho Pjanic squalificato. Domani possiamo chiudere la questione scudetto. Sarà una gara tra due squadre di alto livello. Ci saranno difficoltà. Subito dopo penseremo al resto. Dobbiamo far un passo alla volta. Viviamo il momento. Il nostro campionato è difficile, c’è molto da battagliare. Roma e Napoli hanno fatto grandi cose”.

Il successo di Conte? “Complimenti a Conte. La scuola italiana è ottima. I giocatori qui migliorano molto e gli allenatori sono molto più meticolosi”.

Tutti convocati? “Verranno quelli abili e arruolabili. Non andiamo in gita. Poi rimarremo a Roma. Dobbiamo arrivare all’obiettivo finale”.

Benatia fino al 2020? “Domani Benatia gioca. Sono contento per lui, è straordinario. Siamo una delle più forti d’Europa in quel reparto”.

Ultimo periodo? Commento sul Real Madrid? “Due anni fa ci siamo arrivati quasi per caso e adesso c’è più attesa. Non penso a quello, abbiamo altre partite da giocare prima. Dobbiamo solo arrivarci con l’approccio mentale giusto. Possiamo e dobbiamo vincere la Champions”.

Quanto turnover farà domani? “Negli ultimi due mesi ho cambiato da 5 a 8 giocatori in ogni gara. Merito dei giocatori anche. Me ne mancano 2 a metà campo. In avanti vedrò se cambiare qualcuno o no”.

Strano non abbia mai vinto il pallone d’oro Buffon? “Se lo meriterebbe a prescindere dai risultati di questo anno”.

Commento su Totti? “Ripeto, hanno parlato tutti tranne lui. Quando deciderà si potrà fare un commento, sicuramente positivo”.

Domani non si festeggerà? “Giochiamo e poi vediamo”.

Vincere lo scudetto davanti alla Roma? “Nessun la soddisfazione in più. Giocare con la Roma è sempre importante, soprattutto quando le due squadre hanno ancora degli obiettivi davanti. La Roma ha fatto un grande campionato”.

Khedira come sta? “Impossibile vederlo in Coppa Italia e anche Crotone, vediamo come si potrà preparare per la Champions”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008