Juventus-Torino di questa sera sarà anche l’occasione per vedere a confronto due gioielli del calcio italiano come Paulo Dybala e Andrea Belotti, compagni di squadra al Palermo di Iachini che tramite un’intervista rilasciata a Tuttosport ha voluto parlare dei due giocatori.

Arrivai a Palermo a settembre ma mi bastarono un paio di allenamenti per capire che strada avrebbero fatto quei due, avevano tanta qualità e voglia di imparare”

Ho sempre visto Dybala come un attaccante a differenza d’altri, veniva da una retrocessione e aveva bisogno di sentire fiducia. Belotti è diverso da Paulo, non ha la stessa tecnica ma ha più forza e capacità di segnare, gli basta toccare qualche pallone per segnare. Rimanevo con loro alla fine degli allenamenti, avevano grossi margini di crescita. Avrei preferito allenarli qualche anno più in là ma nel calcio i giovani devono cogliere al volo le occasioni. E’ un piacere aver passato due anni con loro ed è soddisfacente vederli a questi livelli. Sono rimasto in contatto con entrambi, ci mandiamo sempre i saluti” , pronostico per stasera: “La Juve parte favorita, ma il Toro è migliorato e…ha Belotti!”

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo