L’ex tecnico del Milan Arrigo Sacchi, che da responsabile delle nazionali giovanili ha conosciuto Federico Bernardeschi, ha parlato alla Gazzetta dello Sport del classe ’94, che è ad un passo dalla Juventus.

Ha un ottimo sinistro, con il quale inventa e pennella, preferibilmente accentrandosi dalla destra. Il destro lo usa poco e deve migliorare. Ha enormi potenzialità tecniche e atletiche.

Bernardeschi non è Del Piero e non è Roberto Baggio. Loro stavano più al centro della manovra, Bernardeschi si muove sull’esterno. Ripeto: adesso tocca a lui far vedere che merita la fiducia che una società come la Juve gli ha concesso”.

CONDIVIDI