#ItalservicePesaroRealRieti 5-2, vittoria a sfondo tricolore per Pesaro

Si gioca al “Pala Nino Pizza” il match valido per la 6° giornata di campionato che vede affrontarsi Italservice e Real Rieti, rispettivamente 4° e 2° in classifica.

I padroni di casa, come già avvenuto nelle primissime apparizioni stagionali, vanno subito sotto al 18’, quando Jefferson (Rieti) trova l’ angolo vincente con un tiro di potenza. Immediata è la reazione dell’ Italservice: al 17’ Honorio sbaglia da due passi a tu per tu con il portiere avversario; al 14’ ci riprova Marcelinho, non con più fortuna. Successivamente è ancora Honorio, non in grandissima serata, a sparare fuori in 1 vs1. Gli ospiti si riaffacciano in zona offensiva solo al 13’, quando il portiere biancorosso Miarelli neutralizza il pallonetto di Nicolodi, compiendo un’autentica prodezza. Pochi secondi dopo, nel versante opposto, si mette in mostra anche il Numero 20 del laziali Leandro, con una gran respinta su tiro al volo da corner di Taborda. Al 10’ Honorio fa tris di errori: tiro fuori di poco rispetto allo specchio di porta. Sbaglia anche Rieti: tiraccio fuori di molto solo un minuto dopo. Torna a far paura Pesaro qualche secondo più tardi: altra parata, questa volta nei confronti di Tonidandel. Al 5’ Taborda impensierisce nuovamente la porta di Leandro con un diagonale rasoterra, parato anch’ esso. Il gol sembra proprio non voler arrivare per i padroni di casa, in netto dominio del match, quando a 4’ dal termine della prima frazione di gara l’ arbitro assegna tiro libero ai biancorossi. Marcelinho si incarica della battuta e realizza: è 1-1. Rabbiosa è la reazione dei biancoblù: ben 3 le occasioni nel giro di 3 minuti, ma senza concretizzare. A 46’’ dall’ intervallo l’ Italservice si porta addirittura in vantaggio, ancora con Marcelinho su tiro libero. Solo 16’’ dopo arriva la stessa penalità, ma in favore della squadra avversaria. Jefferson però, non è altrettanto lucido e spara in bocca a Miarelli. La prima frazione di gara si chiude così sul risultato di 2-1.

Nella ripresa Rieti prova ad alzare i toni ancora con Jefferson: tiro deviato in corner e nulla di fatto. La reazione ospite non cambia però l’ andamento del match: Pesaro torna ad offendere e trova il meritato 3-1 con annessa tripletta di Marcelinho, letteralmente scatenato questa sera. Accorcia solo un minuto dopo il club laziale, con Nicolodi che approfitta di una distrazione difensiva per battere il portiere biancorosso. Ma Italservice non ci sta ed in seguito alla conclusione terminata fuori di Caputo, trova la rete del 4-2 ad opera del capitano Tonidandel. Da qui in poi la formazione ospite si spingerà tutta in avanti, usufruendo anche del portiere volante: al 7’ arrivano due parate dell’estremo difensore pesarese, rispettivamente su Nicolodi e Kakà. Il primo ci riprova a 5’ dal gong, senza però trovare fortuna. A 3’ dal termine arriva il punto esclamativo sulle sorti della partita: Honorio si riscatta e trova il tanto atteso gol del 5-2. Termina così il match del Pala Nino: Italservice batte Rieti e la scavalca in classifica. Il sogno tricolore dei pesaresi continua.

ITALSERVICE PESARO-REAL RIETI: 5-2 (2-1 p.t.)

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Honorio, Taborda, Marcelinho, Gentiletti, Del Grosso, Tonidandel, Caputo, Fortini, Polidori, Mateus, Elenilson, Borrea. All. Colini

REAL RIETI: Garcia Pereira, Nicolodi, Jefferson, Joaozinho, Rafinha, Esposito, Gouaiche, Stentella, Tuli, De Michelis, Marcio Borges, Chimanguinho, Kakà, Giannone, Evandro Barros. All. Festuccia

MARCATORI: 2′ p.t. Jefferson (R), 15’40”, 19’14” e 9′ s.t. Marcelinho (P), 10’55” Nicolodi (R), 12’28” Tonidandel (P), 17’17” Honorio (P)

AMMONITI: Salas (P), Rafinha (R), Chimanguinho (R), Joaozinho (R), Evandro (R), Jefferson (R), Kakà (R), Tonidandel (P)

ESPULSI: 19’13” p.t. Festuccia (R) per proteste, 13′ s.t. Joaozinho (R) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Luca Mario Vannucchi (Prato), Giuseppe Parente (Como) CRONO: Daniele Filannino (Jesi)

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"