#ItalservicePesaroRealRieti 7-2, quasi fatta per Pesaro. Rieti con le spalle al muro

Luci al Pala Nino in questo freddo 14 Maggio: tra pochissimo andrà in scena Gara 2 delle semifinali Scudetto tra Italservice Pesaro e Real Rieti, con i biancorossi che conducono per 1-0 grazie alla vittoria maturata lo scorso sabato.

Altissimo il pressing di Rieti nelle primissime battute, ad evidenziare come la squadra di Festuccia voglia reagire subito in seguito alla precedente sconfitta. Pesaro però, è subito cinica: Salas galoppa fino al limite dell’ area e fredda Putano con un destro chirurgico. L’ Italservice, spronata da Fulvio Colini, non si accontenta: scambio rapido tra Honorio e Taborda che porta alla rete dell’ argentino. Il numero 14 concede così ai suoi il doppio vantaggio dopo soli 5 minuti. Prova a rispondere Rieti, con Abdala che sfonda sulla sinistra ma si coordina male al momento della conclusione. Nulla di fatto dunque, anche in questo frangente. Ci riprova allora Rafinha da due passi, ma Miarelli è un muro e respinge in angolo. Al 10’ il portiere pesarese neutralizza una nitida doppia occasione guidata sempre dal capitano ospite, rivelandosi, fino a questo momento, in grande serata. I padroni di casa si riaffacciano sull’ area avversaria con un contropiede da manuale: Salas serve Marcelinho a tu per tu con Putano, ma il brasiliano sciupa tutto con una pessima conclusione. Al 12’ i marchigiani calano il tris: Mancuso è bravo a battezzare l’ angolo lontano sulla respinta di Putano e fa respirare i suoi. Il Rieti è tramortito: Canal va subito in fuga, salta l’ estremo difensore laziale ed insacca: poker Pesaro, 4-0 e match in discesa. Si chiude così la prima frazione di gara, con un risultato schiacciante che sorride, sin qui, ai padroni di casa.  

Il secondo tempo si apre con gli ospiti in avanti alla ricerca del gol: Jeffe si presenta d’ innanzi a Miarelli che gli sbarra la strada. Accorcia comunque, qualche istante più tardi, la formazione di Festuccia: Kakà indirizza sotto l’ incrocio una vera e propria bordata e fa 4-1. Spinge Rieti, alla ricerca della seconda rete con Jeffe: il numero 8 viene respinto ancora da Miarelli. L’ estremo difensore pesarese è decisivo anche su Jefferson, murato per ben 3 volte al 12’. Al 14’ Chimanguinho sigla la rete del 4-2 con un perfetto tap-in su assist di Joaozinho. Proprio nel miglior momento della Real Rieti però, l’ Italservice mette in ghiaccio la gara: Taborda non perdona dalla distanza e fa esplodere il Palas. Arriva la marcatura del 5-2 ma anche del 6-2 nel giro di pochissimi secondi, con Salas bravo ad approfittare di una deviazione di Putano per ribadire in rete. Sul finale Mancuso trova la doppietta personale sempre dalla distanza e fa impazzire il tabellone: 7-2 e partita più che chiusa.

Finisce così al Pala Nino Pizza di Pesaro: vittoria per l’ Italservice Pesaro che si aggiudica anche gara 2. Ai biancorossi basta una vittoria nei prossimi 3 incontri per accedere alla finalissima Scudetto. Rieti con le spalle al muro: lo scontro di venerdì è già un dentro o fuori.

ITALSERVICE PESARO-REAL RIETI 7-2 (4-0 p.t.)

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Salas, Canal, Taborda, Marcelinho, Del Grosso, Tonidandel, Fortini, Honorio, Polidori, Mateus, Borea, Mancuso, Guennounna. All. Colini

REAL RIETI: Micoli, Jeffe, Chimanguinho, Joazinho, Jefferson, Esposito, Masini, Stentella, Pandolfi, Kakà, Abdala, Rafinha, Relandini, Putano. All. Festuccia

MARCATORI: 2’19” p.t. Salas (IP), 5’45” Taborda (IP), 12’02” Mancuso (IP), 12’38” Canal (IP), 3’20” s.t. Kakà (R), 13’43” Chimanguinho (R), 15’05” Taborda (IP), 15’55” Salas (IP), 17’10” Mancuso (IP)

AMMONITI: Joaozinho (R), Mancuso (IP), Honorio (IP), Abdala (R), Jeffe (R), Jefferson (R), Stentella (R)

ESPULSI: allo 00’50” del p.t. Micoli (R) per comportamento non regolamentare, al 15’05” del s.t. Joaozinho (R) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Giovanni Beneduce (Nola), Nicola Acquafredda (Molfetta), Stefano Parrella (Cesena) CRONO: Adriano Sodano (Bologna)

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008