#ItalservicePesaroCameDosson 4-2, Gara 1 dei quarti di finale va ai Colini-boys

L’ attesa è finita! E’ tempo di Play-off al Pala Nino Pizza di Pesaro, dove tra pochissimo scenderanno in campo Italservice Pesaro e Came Dosson, entrambe pronte a darsi battaglia per proseguire il sogno Scudetto. La gara odierna sarà la prima di tre confronti fra le due compagini per stabilire chi accederà alle semifinali. Un pubblico in festa rappresenta la giusta cornice per dare il via all’ evento.

Parte subito con il piede giusto la formazione marchigiana: Borruto approfitta di una leggerezza della retroguardia veneta e scaglia – di poco -la sfera sul fondo. Ma i veneti non stanno certo a guardare e De Matos spaventa Miarelli con un siluro dalla distanza. A gelare gli ospiti ci pensa Borruto qualche frangente più tardi, battendo Pietrangelo sulla sua sinistra: vantaggio biancorosso che arriva quindi nelle battute iniziali. I ragazzi di Colini vanno in forcing, sfiorando il raddoppio prima con il ‘Cobra’ ed in seguito con Canal e Taborda. Allo scoccare del 9’ Pesaro è in completo controllo: a fare la differenza sono special modo i ritmi intensi imposti dalla squadra di casa, bravissima a velocizzare il gioco e autrice di un pressing asfissiante. Salas in acrobazia va ad un passo dal siglare una rete pazzesca, ma viene fermato dalla traversa; sulla respinta Borruto trova la sfortunata deviazione di un difensore. Al 15’ Fortini scavalca Pietrangelo con un delizioso pallonetto, ma la sfera termina ancora una volta alta.   Il calcio però sa essere spietato e le innumerevoli occasioni marchigiane non concretizzate danno modo alla Came Dosson di pareggiare i conti: Bellomo fredda Miarelli e riapre la gara. Pochi frangenti più tardi è ancora il numero 10 veneto a vedersi negare il raddoppio, con l’ estremo difensore pesarese a sbarrargli lo specchio di porta. Al 16’ i biancorossi tornano meritatamente avanti con Marcelinho, finalizzatore di un’ azione interamente ricamata da Honorio: il brasiliano sfonda prepotentemente sulla sinistra e lancia il numero 19 solo contro Pietrangelo. Allo scadere del primo tempo Borruto va in fuga e si vede negare il possibile 3-1 per l’ ennesima prodezza di serata di Pietrangelo. Termina così 2-1 la prima frazione di gara.

Il secondo tempo si apre con il tentativo di tap-in di Caputo su filtrante di Salas, bravo a divincolarsi dalla morsa avversaria. Al 5’ Marcelinho spara in bocca a Pietrangelo un piazzato da posizione invitante, sciupando l’ ennesima occasione pesarese del match. Qualche istante successivo Borruto allunga la lista dei rimpianti grazie ad un pallonetto che si spegne, di poco, sul fondo. All’ 11’ l’ Italservice gonfia la rete per la terza volta in questo match: Marcelinho si divincola dal proprio marcatore e scaraventa la sfera nell’ angolino basso. I marchigiani tornano a gestire in piena serenità l’ incontro. A 3’ dalla fine Honorio chiude ogni discorso con un siluro dalla distanza che porta al 4-1 Italservice. Accorcia immediatamente le distanze però la Came Dosson con Igor, artefice di un destro chirurgico che brucia Miarelli. I veneti non riescono comunque a ribaltare la situazione: il primo round va all’ Italservice Pesaro, in attesa della gara di sabato che potrebbe già sancire chi passerà in semifinale. Ottima prestazione da parte dei ragazzi di Fulvio Colini, più sottotono la Came Dosson, dalla quale ci si aspetterà ben altro in gara 2.

ITALSERVICE PESARO-CAME DOSSON 4-2 (2-1 p.t.)

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Caputo, Salas, Borruto, Canal, Del Grosso, Fortini, Honorio, Taborda, Polidori, Mateus, Borea, Marcelinho, Guennounna. All. Colini

CAME DOSSON: Pietrangelo, De Matos, Vieira, Bertoni, Igor, Belsito, Fusari, Bellomo, Thiago Grippi, Murilo Schiochet, Rosso, Albanese, Ronzani, Morassi. All. Rocha

MARCATORI: 2’22” p.t. Borruto (IP), 14’18” Bellomo (CD), 15’45” Marcelinho (IP), 9’33” s.t. Marcelinho (IP), 16’08” Honorio (IP), 17’42” Igor (CD)

AMMONITI: Belsito (CD)

ARBITRI: Luigi Fiorentino (Molfetta), Alex Iannuzzi (Roma 1), Riccardo Davì (Bologna) CRONO: Andrea Colombo (Modena)

CONDIVIDI
Redattore Novantesimo.Com, Direttore "L' Inter Siamo Noi"

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008