Giampiero Ventura, commissario tecnico dell’Italia, ha parlato ai microfoni di Rai Sport della gara appena conclusa contro l’Israele, terminata 1-0 a favore degli Azzurri: “Playoff più vicini? Era evidente che la priorità di questa sera fosse il risultato, però sono contento perché giocare 80′ nella metà campo avversaria non è mai facile. Abbiamo fatto meglio nella ripresa, nei secondi 45′ abbiamo creato palle gol in continuazione. È un passo in avanti nella convinzione che possiamo fare bene, c’è ancora tanto da fare ma sono soddisfatto per il risultato e per la disponibilità dei calciatori. Nella prima frazione, se avessimo fatto come nella ripresa, avremmo avuto palle gol in continuazione. Ma bisogna fare un passo alla volta”.

Hanno pesato i fischi dopo Madrid? “Se vuoi essere squadra, non puoi stare a sentire se ci sono applausi o foschi. C’è stata la giusta risposta dopo Madrid, quando li affronteremo di nuovo scopriranno che passo in avanti abbiamo fatto”.

Il pass Mondiale attraverso i playoff rappresenta il ‘Piano B’? “Tutti, me compreso, lo pensammo al momento della presentazione del calendario. Ora sembra una sorpresa, è semplicemente la normalità. Se in Spagna avessimo vinto, avremmo ribaltato la normalità”.

Cosa lasciano questi giorni di Nazionale? “La consapevolezza di avere responsabilità e di rappresentare qualcosa di importante. Grazie alla disponibilità dei ragazzi, possiamo fare qualcosa di importante”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008