Giampiero Ventura, ct della nazionale italiana, ha parlato oggi in conferenza stampa di fronte ai giornalisti, toccando i più disparati argomenti, dal modulo che verrà usato nella cruciale partita di venerdì sera contro la Macedonia.

Queste le parole del tecnico azzurro: “Sono due partite da giocare per vincere, come del resto abbiamo provato a giocarle tutte. Siamo consapevoli che è stato fatto un buon lavoro, c’è voglia di arrivare ai playoff e poi tirare le somme alla fine”.

Sul rapporto con la squadra: “Ho sempre ricevuto disponibilità e partecipazione dai giocatori. Ho imparato molto da loro”.

Sul modulo con cui la sua squadra scenderà in campo contro la Macedonia: “Più che il modulo conta l’entusiasmo. Lavoriamo per fare punti e avere un miglior sorteggio. Oltre che dal punto di vista tecnico, questo gruppo è importante a livello di carattere”.

Sull’obiettivo e su Verdi: “Abbiamo sempre l’obbligo di vincere. Verdi deve dimostrare sul campo di meritare questo gruppo”.

Quanto è cresciuta l’Italia anche a livello fisico? “È cresciuta, magari non tutti i 25 elementi. Però nel complesso la condizione fisica è migliore, sapevamo che a ottobre saremmo stati meglio che a settembre e lo stesso varrà a novembre. Nulla di nuovo sotto il sole”.

In caso di mancata vittoria contro la Macedonia, è pronto a dare le dimissioni?
“Noi siamo già qualificati per i playoff, quindi pensiamo a farli”.

CONDIVIDI