A parlare dal ritiro della Nazionale Under 21 è stato l’allenatore degli Azzurrini, Gigi di Biagio. Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Non avrei voluto far venire Gigio in sala stampa per lasciarlo tranquillo, invece è voluto venire lui e lo ringrazio pubblicamente. Chiedo però di non fare domande su club e mercato perché non risponderà. Donnarumma per me sta facendo un ottimo Europeo ma essendo sotto i riflettori di tutti, la prestazione da sei diventa da cinque e ci si deve abituare”.

Cosa teme di più della Spagna?
“Si deve temere per il loro fraseggio, per la tecnica e tattica. Non a caso ha dominato con quasi tutte le Under. Siamo qua però per fare una impresa, ma che è nelle nostre corde”.

Risponde al ct della Slovacchia che ha definito vergognosa Italia-Germania?
“Cade nel ridicolo. Noi due anni fa potevamo lamentarci per una partita particolare ma non l’abbiamo fatto. La partita non l’ha vista e ha detto quelle frasi di rabbia, mi auguro che la UEFA lo squalifichi perché ha un ruolo importantissimo. Sentire certe illazioni mi fa arrabbiare e mi delude dopo quello che è successo in campo con sette ammonizioni e due quasi risse”.

Ci aggiorna sulla situazione infortunati, in particolare su Caldara?
“E’ in forte dubbio, domattina valuteremo se rischiarlo o no. Gli altri, al di la dei piccoli acciacchi, stanno bene tutti”.

Sei preoccupato dalle assenze di Conti e Berardi?
“Abbiamo sostituti all’altezza, qui abbiamo 23 giocatori che possono giocare tutti”.

Cosa pensi dei centrali difensivi della Spagna?
“Sono molto diversi e bisognerà attaccarli in maniera diversa, non sono uguali e questo è chiaro”.

L’avere un giorno in meno di recupero rispetto alla Spagna potrebbe essere uno svantaggio?
“Parlando con logica potrebbe essere uno svantaggio, ma tante volte il calcio è illogico. Cercare alibi e preparare giustificazioni non mi appartiene. Non dobbiamo pensare a questo ma solo a recuperare nel modo migliore possibile”.

Hai dovuto dare un segnale agli altri ragazzi prendendo spunto da quello che è successo in queste ore?
“Noi abbiamo un regolamento interno che applichiamo molto molto spesso e decido io sulle multe da dare. Diciamo che in questo mese ne abbiamo raccolte tante”.

La Spagna è la favorita per molti, cosa ne pensi?
“Dovrebbe essere favorita la Spagna perché è una grande squadra”.

Germania e Spagna sono squadra che amano giocare la palla: l’opzione potrebbe essere aggiungere un centrocampista?
“Vediamo, abbiamo la possibilità di giocare con diversi moduli. L’unica certezza sono i quattro difensori, in mezzo e davanti possiamo cambiare qualcosa”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008