Alberigo Evani e Rolando Mandragora, rispettivamente tecnico e centrocampista dell’Italia U20, hanno parlato in conferenza stampa alla viglia del Mondiale di categoria che vedrà impegnati gli azzurrini:

Elviani: “L’Italia ha sempre il dovere di provare ad arrivare fino in fondo alle manifestazioni. Sappiamo che ci attende una competizione difficile, ma vogliamo disputare un buon Mondiale. La squadra è pronta, si sta allenando bene ed è conscia delle difficoltà che troverà lungo il suo cammino“.

Mandragora: “Puntiamo ad arrivare in fondo alla competizione, abbiamo lo spirito giusto e c’è voglia di dare il massimo. Fisicamente sto bene, provengo da una stagione difficile, ma ho vissuto l’intera annata con la Juventus e adesso sono pronto a fornire il mio contributo. Allenarmi tutti i giorni con dei campioni mi aiuta a crescere“.

Sui punti di riferimento alla Juve: “Cerco di rubare i segreti da Pjanic e Khedira, e anche da Marchisio, Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini, pedine fondamentali, soprattutto a livello caratteriale, della Juventus e dalla Nazionale. Ed è anche grazie a loro se sono tornato a stare bene atleticamente e mentalmente, mi hanno dato una grossa mano“. Una battuta sulla finale di Cardiff: “Spero di essere ancora a giocarmi il Mondiale… Nel caso chiederò al mister un permesso per vedere di notte la finale“. Infine, sul futuro bianconero Bentancur: “L’ho visto giocare più volte nel Boca Juniors e nella nazionale uruguaiana, non vedo l’ora di confrontarmi con lui“.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008