Italia, Mancini: “Convinto dal Var, andava usato su Zaniolo. Balotelli? Dispiace”

<> on May 27, 2018 in St Gallen, Switzerland.

Il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, intervenuto a Radio 1, ha avuto modo di analizzare il percorso compiuto fin qui dagli azzurri: 

LA SORPRESA ZANIOLO – “Sono felice che giochi, perché io lo avevo seguito agli Europei dove aveva fatto benissimo. Ha tutte le qualità che servono, compreso l’essere mancino”. 

BALOTELLI –  “Dispiace che disperda il grande talento in questo modo. Io penso che possa essere un giocatore che fa divertire la gente, che può divertirsi e fare gol. La speranza è sempre l’ultima a morire. Spero che dalla mattina alla sera gli venga il pensiero che il tempo passa in fretta e che Balotelli non può sprecare tutte le occasioni che gli vengono proposte”.

VAR – “Ero contrario al VAR inizialmente, però posso dire ora che aiuta gli arbitri. Essendoci andrebbe usato quasi sempre. Ho visto il momento del rigore su Zaniolo: è chiaro che l’arbitro potesse avere delle difficoltà a vedere il contatto live, però poteva usare lo schermo per decidere meglio e non sbagliare. Si creeranno polemiche in una situazione che poteva essere risolto facilmente con un minuto davanti allo schermo. C’erano i presupposti per andare a vedere il replay al Var”. 

DE ROSSI E BUFFON – “Io ho parlato con tutti e due all’inizio. Se un giorno dovessi avere bisogno, le possibilità ci sono sempre. Però noi abbiamo preso una strada di ricostruzione e quindi è difficile pensare che li rivedremo con l’Italia. E’ vero però che se prima dell’Europeo, De Rossi fosse ancora il migliore centrocampista d’Italia, allora lo convocherei”.

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"