L’edizione odierna de La Repubblica apre soffermandosi sul tema dedicato alle seconde squadre.

Il quotidiano, infatti, analizza come tale innovazione possa creare dei danni al sistema calcistico relativo alla nazionale: “Povera Nazionale, anche le squadre B sono già un pasticcio. Doveva essere una riforma epocale sul modello spagnolo”.

Infine, conclude: “Dopo anni di dibattito ce ne saranno due. A chi servono così?”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008