Italia, Gabbiadini: “Contro la Svezia c’era tensione anche tra i giocatori più esperti”

Gabbiadini

Il giocatore della Nazionale Italiana e del Southampton, Manolo Gabbiadini, è tornato a parlare di quella “tragica” notte contro la Svezia a San Siro, gara che ha sancito la nostra mancata partecipazione al prossimo Mondiale in Russia.

Queste le sue parole riportate da Calciomercato.com:  “Ero carico a palla, perché avevo scoperto di giocare quella partita a sorpresa solo due giorni prima.Ma non avevo mai visto San Siro in quel modo, faceva paura.

C’era tensione e lo si leggeva nello spogliatoio-continua Gabbiadini- anche dai volti di giocatori esperti come Buffon, Barzagli e Chielllini. Il momento più brutto arriverà questa estate, quando dovremo guardare il Mondiale in televisione”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.