Italia, Fabio Capello “All’Italia manca qualità”

Capello

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Assisterà al Mondiale in Russia da spettatore dopo averlo vissuto da protagonista in panchina, prima con l’Inghilterra (2010), poi con la Russia (2014), ma Fabio Capello non potrà nemmeno tifare per gli azzurri:

“E’ stato così triste vedere l’Italia non qualificarsi – ammette il tecnico a Fifa.com – Siamo stati protagonisti di questo torneo e l’abbiamo vinto 4 volte. Ma in questo momento il calcio italiano non ha molti giocatori di talento e la qualità della squadra non è molto alta – spiega – È ora di iniziare a lavorare da zero per capire dove abbiamo sbagliato e, soprattutto, per cercare di produrre qualcosa di diverso, basato sulle caratteristiche dei calciatori italiani, senza copiare le caratteristiche degli altri”.

Guardando indietro, il rimpianto dell’ex nazionale è stato non aver preso parte ad Argentina ’78: “Sono rimasto molto deluso di aver perso quel Mondiale – ammette – Avevo giocato tutte le partite di qualificazione, ma poi sono stato lasciato fuori squadra. Rimane un peccato per me, ancora oggi”

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.