Intervistato da Sky Sport alla vigilia del match da disputare contro il Liechtenstein, valido per le qualificazioni al Mondiale 2018, il portiere della Nazionale Italiana Gianluigi Buffon ha parlato proprio dell’incontro che si giocherà domani sera alle 20.45 contro la Nazionale del Principato.
L’estremo difensore della Juventus ha affermato che ci sarà bisogno di una grande gara, cosa che sperano di fare, per vincere contro un avversario da non sottovalutare pensando di poter realizzare una goleada.
Il 39enne ha poi parlato anche del suo futuro, ammettendo che preferirebbe un ruolo da commissario tecnico anziché uno da allenatore.
Ecco le parole di Buffon:
“Dal Real Madrid con il Liechtenstein si passa senza scorie, sono un professionista ormai da tanti anni, sono molto sereno. Voglio finire la stagione con una vittoria. Goleada? Non mi piacciono questi annunci, non dobbiamo parlare di quanti goal dobbiamo fare. Per vincere abbiamo bisogno di una grande gara e speriamo di farla. Con Donnarumma in Nazionale e Sczcesny probabile alla Juventus, pronto per la pensione? Sì, non sono eterno. Ho sempre ragionato per il gruppo. L’Italia e la Juventus valgono di più dei singoli e di Buffon. Questo momento arriverà e sono tranquillo. Futuro? Più che l’allenatore mi piacerebbe fare il commissario tecnico. C’è meno stress e voglio, dopo tanti anni sul campo, fare qualcosa che mi faccia stare più sereno”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008