L’allenatore della Roma Eusebio di Francesco ha analizzato la gara pareggiata contro l’Inter ai microfoni di Premium Sport:

“Abbiamo fatto un’ottima gara per settanta minuti, poi siamo calati e ci siamo schiacciati. Peccato perché potevamo sfruttare meglio il predominio di gioco del primo tempo. L’errore più grande è stato quello di non accorciare in avanti”.

Dzeko è imprescindibile per il progetto della Roma?

“E’ un giocatore importante, ma se volete farmi arrivare al mercato è una domanda che dovete rivolgere alla società, non a me. Detto questo, per me è della Roma e i giocatori che ho a disposizione li schiero”.

Giudizio sulla prova di Strootman?

“Molto bene, è riuscito ad esprimersi bene palla al piede, anche quando veniva aggredito. Mi è piaciuto come ha interpretato questo ruolo”.

Rifarebbe gli stessi cambi di oggi?

“Sicuramente sì, se guardate i giocatori che ho in panchina. Se non avessi schierato Peres avrei potuto puntare su ragazzi della Primavera. Molti sono usciti coi crampi”.

Come ha visto la prova di Nainggolan? E teme vada all’estero?

“Non c’è opportunità che vada all’estero, è chiaro rimanga con noi. Tatticamente mi ha soddisfatto, è un ottimo giocatore”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.