MILANO – Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, questa sera, si è giocata Inter – Napoli, consueto posticipo serale della domenica di Serie A. L’Inter è chiamata a vincere per approfittare dello strafalcione del Milan a Crotone, ma anche al Napoli servono i pre punti per avvicinarsi alla Roma, oggi sconfitta dalla Lazio.

lesultanza di callejonLA CRONACA, PRIMO TEMPO – Il Napoli, come al solito, prova subito ad imporre il suo ritmo di gioco e vi riesce: le uniche azioni dell’Inter derivano dalle scorribande sulla fascia di Antonio Candreva che, tuttavia, al momento decisivo sbaglia spesso il tempo del cross. E con un Icardi letteralmente isolato, la squadra di Sarri si presenta spesso davanti ad Handanovic: prima Insigne con un barlume di pallonetto, poi Mertens con un tiro che sfiora il palo esterno, provano a bucare la porta difesa dall’estremo difensore sloveno. Gli uomini di Pioli soffrono tantissimo a centrocampo: vero che è si trovano davanti un Zielisnki in grande spolvero, ma è altrettanto che Gagliardini è costretto a fare pure il lavoro di un assente Brozovic. Siamo al minuto 44′ quando Nagatomo, invece di spazzarla, serve – nell’area di rigore nerazzurra – in maniera brillante Callejon a cui non resta che approfittare dell’errore del giapponese e firmare il goal dell’1-0, risultato su cui poi si chiuderà poco dopo la prima metà di gioco.

LA CRONACA, SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo Pioli prova a ribaltarla inserendo a distanza di dieci minuti Perisic e Banega; il Napoli, dal canto suo, non demorde e pressa bene i nerazzurri che, comunque, guadagnano terreno e macinano gioco. Rog, tuttavia, si aggiunge alla lista di spine nel fianco della difesa nerazzurra: il croato è davvero funambolico. La seconda metà di gioco, comunque, non regala più alcuna emozione: a San Siro, al triplice fischio di Rocchi, il tabellone luminoso indica Inter 0 – Napoli 1.

INTER – NAPOLI 0-1

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6.5; D’Ambrosio 5.5, Medel 5, Murillo 5.5(Andreolli 6 al 78′), Nagatomo 3; Gagliardini 6, Brozovic 5; Candreva 5, Joao Mario 5(Perisic 5.5 al 60′), Eder 4.5 (Banega 5.5 al 73′); Icardi 5.
All. Pioli

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6.5, Albiol 6, Koulibaly 6.5, Ghoulam 6; Zielinski 6.5 (Rog 6.5 al 63′), Diawara 5.5, Hamsik 6 (Allan 5.5 al 72′); Callejon 7, Mertens 6.5 (Milik s.v. all’81’), Insigne 7.5.
All. Sarri

MARCATORI: Callejon 44′ (NAP)
AMMONITI: Murillo 52′, Brozovic 56′ (INT) – Koulibaly 66′, Rog 74′ (NAP)
ESPULSI: 
POSSESSO PALLA (%): 46 INT – 54 NAP
NOTE: 2 min. di rec. PT – 3 min. di rec. ST

TOP90: Insigne. Vero al talento ex Pescara manca il goal, ma è senza dubbio il migliore dei suoi per distacco: forse pecca un po’ di superbia, ma col suo estro se lo può permettere.
FLOP90: 
Nagatomo. “Qui Nagatomo fa una cosa che non è da Serie A e che non è neanche da Serie B obiettivamente”, le parole di Trevisan che commentano l’episodio che costa caro all’Inter non hanno bisogno né di replica né di spiegazione alcuna.

 

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008