#InterNapoli 0-0, tabellino e pagelle: gli azzurri sbattono contro il muro interista

meazza inter
stadio meazza-milano

La 28^ giornata di Serie A sarà chiusa dal match di San Siro Inter-Napoli. 

Entrambe le squadre cercano una reazione: i nerazzurri puntano a uscire dal lungo digiuno di vittorie in cui si sono ritrovati; gli uomini di Sarri, invece, vengono dal k.o. interno con la Roma e devono replicare alla Juventus, che con la vittoria di oggi contro l’Udinese si è portato in testa alla classifica.

TABELLINO E PAGELLE

PRIMO TEMPO – Nella prima frazione di gioco si assiste ad un Napoli con in mano il pallino del gioco ma finora inconcludente. Gli uomini di Sarri mettono in scena il solito show con la loro qualità di palleggio ma non riescono a scardinare la solida difesa dell’Inter, che contrariamente agli azzurri compie l’unico tiro più pericoloso del primo tempo. Ricevuta palla nella sua zona di competenza, Candreva al 37′ rientra sul sinistro e calcia convinto verso la porta di Reina. Il suo tiro, però, esce largo alla destra del palo.

SECONDO TEMPO – La ripresa è quasi la fotocopia dei primi 45′. Il Napoli continua a condurre la partita, con l’Inter che difende compatta e riparte. Nessun pericolo nitido né dalle parti di Handanovic che da quelle di Reina. Al 48′, però, il risultato è ad un pelo dallo sbloccarsi: da un cross da sinistra di Cancelo il pallone arriva in area, dove c’è il solito Skriniar a spizzarla di testa, ma il pallone per sua sfortuna si stampa sul palo. Al 67′, invece, è la volta del Napoli: Insigne si infila tra i difensori dell’Inter e riceve uno splendido pallone da Mertens. Il numero 24 partenopeo, a tu per tu con Handanovic, tenta però un pallonetto forse un po’ troppo pretenzioso, che infatti esce sopra la traversa.

Grazie ad un’ottima prestazione difensiva da parte dell’Inter, il Napoli riceve un’altra battuta d’arresto, il che complica tremendamente la situazione di classifica (considerando che la Juventus è ancora 1 punto sopra ed ha una partita da recuperare).

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6.0; Cancelo 5.5, Skriniar 7.0, Miranda 6.5, D’Ambrosio 6.0; Brozovic 6.5, Gagliardini 6.5; Candreva 6.0 (79′ Valero s.v.), Rafinha 6.0 (64′ Eder 5.5), Perisic 5.0 (86′ Karamoh s.v.); Icardi 5.5. All.: Luciano Spalletti 6.5

NAPOLI (4-3-3): Reina 6.0; Hysaj 6.0, Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Mario Rui 6.0; Allan 5.5 (89′ Rog s.v.), Jorginho 6.0, Hamsik 5.5 (71′ Zielinski 6.0); Callejon 5.0, Mertens 5.5 (87′ Milik s.v.), Insigne 5.0. All.: Maurizio Sarri 5.5

MARCATORI: –
AMMONITI: Gagliardini (INT), Allan (NAP), Albiol (NAP)
ESPULSI: –
TIRI (IN PORTA): Inter 3 (1) – Napoli 11 (2)
POSSESSO PALLA: Inter 35% – Napoli 65%
NOTE: recupero 1′ PT; recupero 3′ ST
ARBITRO: Daniele Orsato (sez. Schio)

TOP 90 – Skriniar (Inter)

Lo slovacco si dimostra ancora una volta imprescindibile per la difesa nerazzurra. Dal suo lato mai un pericolo. Chiusure prefette in diverse occasioni sugli attaccanti del Napoli. Ad inizio ripresa sfiora anche un gol che sarebbe stato pesantissimo.

FLOP 90 – Insigne (Napoli)

Per lo ‘scugnizzo’ partenopeo è stata tutt’altro che la sua serata migliore. Complice la grande compattezza della difesa interista, il numero 24 azzurro non è mai riuscito a trovare il jolly che solitamente sa estrarre. Ha anche avuto la ghiotta occasione di portare in vantaggio i suoi ma, a tu per tu con Handanovic, è stato poco lucido mandando la palla fuori.

CONDIVIDI
Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe ed ho 21 anni. Frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli e, oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni.