#InterFrosinone 3-0, fanno tutto Keita e Lautaro. Ciociari annichiliti

Inter-Frosinone è il terzo anticipo di questa 13^ giornata di Serie A. Gli uomini di Spalletti sono chiamati a rispettare i favori del pronostico, specie dopo lo scivolone in casa dell’Atalanta della scorsa giornata. Di fronte i ciociari di Longo, reduci da un soddisfacente pareggio interno contro la Fiorentina.

CRONACA

Primo tempo – La partita parte all’insegna dell’agonismo. Forse troppo da parte di Crisetig, primissimo ammonito del match dopo appena 6′. Due minuti dopo Keita Balde fa le prove generali del gol provando un destro preciso verso l’angolino su cui solo un super Sportiello ha potuto evitare la rete. Marcatura che arriva dopo soli due minuti e grazie all’assist filtrante perfetto alle spalle della difesa da parte di Lautaro Martinez, che mette Keita nelle condizioni di battere a rete per l’1-0 dell’Inter. Prima del duplice fischio nessuna occasione nitida da una parte e dall’altra, ma le ammonizioni fioccano: una per Asamoah, primo giallo dei nerazzurri, e successivamente Beghetto prima e Cassata poi portano a tre i provvedimenti disciplinari per il Frosinone dopo soli 45′.

Secondo tempo – La ripresa comincia sempre all’insegna di un’Inter superiore di gran lunga. Dopo appena dodici minuti, al 57′, Keita ricambia il favore a Lautaro Martinez, che insacca di testa dopo un cross dalla sinistra dello spagnolo e fa 2-0. Secondo tempo che prosegue su ritmi blandi, con i nerazzurri ormai padroni della partita in tutto e per tutto e che, all’82’, cala il tris con la doppietta di Keita, il quale firma il 3-0 definitivo.

TABELLINO E PAGELLE
Inter-Frosinone 3-0 (1-0)

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6.5; D’Ambrosio 6.5, De Vrij 6.0, Skriniar 6.5, Asamoah 6.5; Gagliardini 6.0, Borja Valero 6.5; Politano 7.0 (83′ Candreva s.v.), Nainggolan 6.5 (71′ Joao Mario 6.0), Keita 8.0; Lautaro Martinez 7.5 (77′ Icardi 6.0).
A disposizione: Padelli, Miranda, Ranocchia, Candreva, Joao Mario, Perisic, Vecino, Icardi.
Allenatore: Luciano Spalletti 7.0

Frosinone (3-5-2): Sportiello 6.5; Goldaniga 5.0, Ariaudo 6.0, Capuano 5.0; Zampano 5.0, Chibsah 5.5, Crisetig 5.5, Cassata 6.0 (56′ Gori 6.0), Beghetto 6.0 (72′ Ghiglione 5.5); Ciofani 6.0, Pinamonti 5.0 (77′ Campbell 5.5).
A disposizione: Bardi, Salamon, Brighenti, Krajnc, Molinaro, Vloet, Besea, Ghiglione, Gori, Maiello, Campbell, Perica.
Allenatore: Moreno Longo 5.5

MARCATORI: Keita Balde (INT) 10′-82′ , Lautaro Martinez (INT) 57′
AMMONITI: Crisetig (FRO), Asamoah (INT), Cassata (FRO), Beghetto (FRO)
ESPULSI:
NOTE:
– possesso palla (%): 74 INT – 26 FRO
– fuorigioco: 0-1
– corner: 11-0
– recupero: 1 min. di rec. PT; 3 min. di rec. ST

TOP & FLOP 90ESIMO

Top90esimo: Keita Balde. Lo spagnolo è in serata di grazia. Apparso solitamente non troppo incisivo quando impiegato fino ad ora da Spalletti, l’ex Lazio stasera da’ sfoggio di una prestazione straordinaria. Una doppietta ed un assist arricchiscono il suo bottino personale: devastante!

Flop90esimo: Frosinone. Non c’è un elemento in particolare che spicca per qualcosa di estremamente negativo. L’intera squadra ha chiaramente interpretato male la partita facendosi totalmente investire dall’Inter, che troppo facilmente ha portato a casa il risultato.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008