Presente a margine dell’evento di presentazione del suo libro, la procuratrice e moglie di Mauro Icardi Wanda Nara ha risposto alle domande dei giornalisti presenti all’evento, rilasciando dichiarazioni interessanti riguardanti la pubblicazione del suo libro e, soprattutto, il futuro del suo coniuge, nonché attaccante e capitano dell’Inter.

Wanda Nara ha affermato che l’argentino ex Sampdoria ricopre diligentemente il ruolo di capitano, sia in campo che a casa, e che, dopo il rinnovo di alcuni mesi fa, non pensano all’inserimento di una clausola rescissoria nel suo contratto e che si trovano benissimo così.

Ecco le parole della Nara, riportate anche da Tuttomercatoweb.com:
“Fatto questo libro per i miei bambini. A loro piace solo il calcio, nella loro vita. È un ricordo bellissimo, che parla al cuore. Mauro è il capitano, anche a casa, mi ha aiutato a scrivere il libro, mi ha dato dei consigli. La clausola? Non lo so, sono impegnato sul libro e sull’uscita. Pochi mesi fa abbiamo fatto un rinnovo e siamo felici, per adesso stiamo benissimo così. Mi occupo di Mauro che è un po’ impegnativo. La stessa clausola di Isco a 700 milioni? Quello che dice il mister va bene, poi deve vedere cosa pensa il club”.

CONDIVIDI