Inter: via Miranda e Ranocchia, dentro Bastoni e Mancini. Anche Skriniar in partenza?

skriniar
Milan Skriniar

Nonostante la pausa nazionali, è già tempo di parlare di mercato in casa Inter. Quello invernale (prima) e quello estivo (poi) potrebbero segnare un totale rinnovo del reparto difensivo nerazzurro.

Con l’ingresso, ormai pressoché certo, di Marotta in dirigenza, il direttore sportivo Ausilio – secondo quanto riportato da calciomercato.com – starebbe programmando diverse operazioni, sia in entrata, che in uscita.

A fine stagione, infatti, potrebbe lasciare la corte di Luciano Spalletti Andrea Ranocchia e Joao Miranda. L’ex Bari, in scadenza a giugno, mentre l’ex Atletico ha un contratto con scadenza fissata a giugno 2020. I loro ingaggi e la loro età potrebbero gravare sull’economia dell’Inter, che potrebbe operare uno svernamento del reparto arretrato.

A sostituire i due papabili partenti potrebbero essere Alessandro Bastoni, classe ’96, di proprietà dell’Inter, ma al momento in prestito al Parma, e Gianluca Mancini, talentuoso difensore, ennesimo prodotto dell’Atalanta di Gasperini. Si starebbe seguendo, inoltre, anche Joachim Andersen, pezzo pregiato della Sampdoria; difficilmente Ferrero lo cederà a poco.

Ma tutto questo – secondo quanto aggiunge calciomercato.com – ruoterebbe attorno al futuro di Milan Skriniar, baluardo della difesa meneghina. Lo slovacco che, al momento percepisce poco meno 1 milione di euro, vorrebbe alzare a 4 il suo stipendio. L’Inter, tuttavia, non si è spinta oltre un’offerta di 2.5. Inoltre la trattativa per il suo rinnovo è stata posticipata a fine stagione.

Al momento lo slovacco risulta incedibile, ma dinanzi ad un’offerta faraonica (parliamo di più di 60 milioni di euro, cifra già offerta infruttuosamente dal Manchester City), tutto potrebbe cambiare. Con un incasso tale e – contestualmente – Miranda e Ranocchia in partenza, la dirigenza potrebbe puntare su altri rinforzi, magari con una consolidata esperienza europea per rafforzare ancora di più la propria rosa.

Insomma, l’unico che al momento sembra destinato a restare a lungo in casa Inter sembra proprio l’ultimo arrivato: Stefan De Vrij. L’ex centrale della Lazio ha convinto a pieno con le sue recenti (ottime) prestazioni.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.