In queste prime giornate l’Inter è andata oltre le aspettative di inizio stagione, vincendo lo scontro diretto con la Roma e perdendo punti solo a Bologna.

Un ruolino di marcia dovuto anche all’apporto del tecnico Luciano Spalletti, che ha rivoluzionato la squadra dal punto di vista tattico e soprattutto mentale.

Il lavoro dell’allenatore di Certaldo è stato elogiato anche da Stefano Vecchi, mister della Primavera nerazzurra, che ai microfoni di Premium Sport ha dichiarato:

“Con lui ho un rapporto ottimo, è un allenatore molto preparato come lo è il suo staff. Nei nostri confronti hanno un occhio di riguardo, e noi dal canto nostro siamo a disposizione. Questo discorso vale per me, che sono stato in ritiro con loro per una settimana, o per i ragazzi: già Vanheusden e Pinamonti sono entrati nell’orbita della prima squadra, e quest’anno proveremo a farne salire altri. Il gruppo di Spalletti mi sembra migliore di quanto non fosse in passato: si lavora sulla difesa e sul gioco, e questo lavoro viene poi messo in pratica bene, come dimostrano i pochi gol subiti. Spalletti è bravo a farsi seguire dalla squadra, cosicché le sue idee di gioco si vedano in campo. Lo scorso anno, invece, la situazione era diventata particolarmente difficile. Quanto a me, alleno per una società che mi fornisce sempre ottimi calciatori, vincere è la norma. I premi che mi vengono consegnati andrebbero anche al Settore Giovanile e a tutta l’Inter”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.