Inter, Strootman arriva solo in un caso: le alternative

Strootman

Continua il pressing dell’Inter su Kevin Strootman, centrocampista della Roma, nella Capitale dal 2013: ieri sera, in occasione dell’ottavo di finale di ritorno di Champions League vinto dai giallorossi per 1-0 contro lo Shakhtar, sugli spalti dell’Olimpico era presente anche Piero Ausilio, interessato all’olandese per la stima che Spalletti ripone nel suo ex mediano.

Per arrivare a Strootman, legato alla formazione di Di Francesco fino al 2022, però, l’Inter non ha intenzione di presentare la somma della clausola equivalente a 45 milioni: nel caso in cui la Roma dovesse aprire a una trattativa a cifre inferiori, la società nerazzurra farà le dovute offerte.

Ausilio, comunque, non aveva occhi solo per l’ex PSV: sulla lista degli osservati speciali c’era anche Bernard, in scadenza con lo Shakhtar, con cui il ds vuole trattare la richiesta, giudicata eccessiva, di 5 milioni l’anno. Inoltre, in caso di addio di Icardi a fine stagione, l’Inter potrebbe pensare a Facundo Ferreyra, svincolato dal primo luglio e dotato di passaporto italiano.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.