Inter, Spalletti: “Spiace per Sabatini, non deve condizionarci. Col Verona gara chiave”

Spalletti

Nella settimana dell’addio di Walter Sabatini l’Inter si prepara ad affrontare l’Hellas Verona nel match in programma a San Siro oggi alle ore 15. Il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Premium Sport, tornando anche sulla decisione dell’ormai ex coordinatore delle società sportive del gruppo Suning.

Ecco quanto evidenziato da Tuttomercatoweb.com: “A rassicurare ci pensa la società. Poi è chiaro che una notizia così faccia rumore. A me spiace moltissimo perché so il valore di Sabatini come direttore, lui è uno forte nella sua professione. Avrà avuto i suoi motivi che vanno chiesti a lui. Ma non dobbiamo farci lasciare eredità dalla sua decisione, chi è nell’Inter deve credere nell’Inter e cercare risultati importanti per il sentimento che c’è dietro”.

Sul proprio futuro e la volontà di rimanere: “Sono stato chiaro fin da subito, quando ho firmato il contratto. L’Inter mi piace sempre più, ci sono entrato pienamente dentro; finché mi fanno lavorare ci lavoro”.

Spalletti parla poi delle ultime partite e del match contro il Verona: “Noi abbiamo usato bastone e anima, perché i giocatori hanno un’anima, l’Inter ha un’anima e con quella diamo il meglio. Il Verona è allenato da una persona splendida come Fabio Pecchia, che conosco personalmente per averlo avuto in un’altra squadra. Ci vogliono certe caratteristiche per ottenere risultato pieno. Settimana chiave? Intanto è il Verona la chiave, se non vinciamo la serratura non gira bene…”.

Guarda Anche...