Inter, Spalletti: “Dobbiamo essere in 23 per competere”

Spalletti

Dopo i primi giorni del ritiro nerazzurro Luciano Spalletti sta già sperimentando il miglior modulo per far andare al meglio la propria rosa, migliorata rispetto alla scorsa stagione.

L’ex tecnico della Roma ha parlato ai giornalisti direttamente dal ritiro per esprimere i propri pareri sulla situazione nerazzurra, queste le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport: “L’anno scorso quando mi dicevate che eravamo pochi, rispondevo che eravamo sufficienti. Quest’anno, anche se abbiamo già operato, vi dico che abbiamo altro da fare. I direttori stanno lavorando, queste cose si definiscono dopo aver iniziato la preparazione. Abbiamo conosciuto i nuovi e abbiamo visto che c’era la necessità di fare altro”.

ULTIME 3 SETTIMANE — “Mano a mano che passano i giorni e ci si avvicina alla chiusura del mercato, cambiano le situazioni. Un calciatore magari vede che non riesce a giocare e cerca una soluzione diversa. Vrsaljko? Per coprire i doppi ruoli di una squadra ci servono altri calciatori, abbiamo bisogno di 23 giocatori e quindi manca qualcuno per avere pedine doppie. Non c’entra dire questo o quello, fuori dal campo lavorano i dirigenti. I nomi per avere queste coppie li sapete”.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI